23:56 29 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
Cooperazione Italia Russia (101)
0 141
Seguici su

SACE per l’export di Danieli in Russia: operazione da 12,7 milioni di euro con Metalloinvest per una linea di trattamento termico per laminati.

Il gruppo friulano Danieli ha finalizzato un'operazione per la vendita di una linea di trattamento termico per laminati del valore di 12,7 milioni di euro in favore di Oskol Electrometallurgical Plant (OEMK – parte di Metalloinvest) azienda siderurgica russa che si occupa dall’estrazione dei minerali di ferro alla fusione attraverso fornaci elettriche. 

Attraverso questa operazione SACE conferma il proprio sostegno alla competitività del Made in Italy.

"L’operazione rientra nel framework agreement sottoscritto da Metalloinvest con 12 banche internazionali, fra le quali ING Germany, e ha l’obiettivo di ottimizzare il processo di finanziamento per l’acquisto di beni strumentali importati dall’estero, grazie a termini e condizioni generali già concordati, che rendono più agevole la finalizzazione di queste forniture" si legge nel comunicato di SACE.

Grazie all’accordo e alla garanzia di SACE come soggetto apripista sarà più facile per le aziende esportatrici italiane vendere i propri beni alle società del gruppo russo.

SACE segue il mercato russo attraverso il proprio ufficio di Mosca, operativo da 15 anni, anche hub regionale per i paesi CIS.

Per Danieli, presente in Russia da tempo, si tratta di un nuovo successo che arriva a meno di un mese di distanza dalla firma a Mosca del contratto da 430 milioni di euro per realizzare un impianto di produzione pellet metallizzati con tecnologia DRI nel polo metallurgico OMK di Vyksa, fornitore, tra gli altri, di Ferrovie Russe (RZD) e North Stream.

Tema:
Cooperazione Italia Russia (101)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook