00:50 30 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 24
Seguici su

La compagnia Arianespace confida di effettuare 16 lanci dei razzi vettori Soyuz con i satelliti di telecomunicazione britannici OneWeb nel biennio 2020-2022.

In precedenza una fonte di Sputnik nell'industria aerospaziale aveva affermato che il prossimo lancio di satelliti OneWeb potrebbe essere effettuato a dicembre 2020 dal cosmodromo Vostochny.

Successivamente le informazioni sulla ripresa dei lanci quest’anno sono state confermate dall’amministratore delegato e responsabile per le vendite nella regione Asia e Pacifico di Arianespace, Vivian Quenet.

"Arianespace effettuerà altri 16 lanci di Soyuz da tre centri spaziali (Kourou, Baikonur e Vostochny) dalla fine del 2020 al 2022. Questi lanci consentiranno a OneWeb di completare il dispiegamento della sua intera costellazione globale di satelliti in orbita terrestre bassa entro la fine del 2022", si legge in un comunicato di Arianespace.

Contratto Arianespace-OneWeb

Nel 2015 tra le compagnie Arianespace e OneWeb è stato siglato un contratto per 21 lanci dei razzi vettori Soyuz con stadi Fregat per mettere in orbita 672 satelliti. Secondo il piano, nove lanci devono essere effettuati da Baikonur (due già effettuati), sei lanci da Kourou (uno già effettuato) e altri sei da Vostochny.

Progetto di OneWeb e gli investimenti

La compagnia britannica pianifica creare una costellazione di satelliti per la fornitura di Internet a banda larga agli utenti di tutto il mondo attraverso la copertura completa della superficie terrestre.

Nel marzo 2020 la società, dopo aver lanciato 74 satelliti, ha presentato istanza di fallimento presso il tribunale statunitense dello stato New York. A luglio, il governo britannico e la società di telecomunicazioni Bharti Global Limited hanno annunciato un investimento congiunto di oltre 1 miliardo di dollari in OneWeb, salvando quest'ultima dal fallimento, con ogni parte che investe 500 milioni di dollari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook