11:06 01 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Il comparto automobilistico europeo soffre ancora. Le immatricolazioni di nuovi veicoli nei primi 8 mesi del 2020 sono crollate del 32% rispetto al 2019, ecco i dati.

Nei primi otto mesi del 2020 sono state immatricolate 6.123.852 nuove autovetture in tutta l’Unione Europea, un quantitativo che equivale a 2,9 milioni di nuove immatricolazioni in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

In termini percentuali il crollo è del -32% a livello europeo negli otto mesi, ma i dati sono stati negativi anche durante l’estate. A luglio il calo è stato del -5,2%, minimo rispetto ai risultati devastanti dei mesi precedenti, ma ad agosto il mercato è crollato del -18,9%.

Le nazioni con il maggior declino in Europa

Il declino più pesante si registra in Spagna con un pesante -40,6%, seguita dall’Italia -38,9% e dalla Francia -32%, mentre la Germania con il -28,8% è sotto la media europea.

Se ci si riferisce al solo mese di agosto, spiragli positivi sono giunti da Cipro dove le immatricolazioni sono cresciute del +14,1%, ovviamente dato il ridotto contesto, l’incremento risulta marginale rispetto al resto dell’UE a 27.

Ad agosto i dati peggiori si sono visti in Germania (-20%) e in Francia (-19,8%).

I prossimi dati sono attesi per il 16 ottobre 2020, quando avremo un quadro ancora più completo grazie ai dati di immatricolazione di settembre, i quali mostreranno se vi è stata una ripresa o meno del settore.

Correlati:

Auto in Europa, crollo delle immatricolazioni del -55,1% a marzo
Italia, -97,6% di immatricolazioni auto in aprile secondo i dati ACEA
Possedevano auto di lusso immatricolate in Svizzera, ma risiedevano a Como: sequestrate
Tags:
Fca (Fiat Chrisler Automobile), auto elettrica, Auto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook