11:48 19 Settembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 51
Seguici su

Per Tesla si tratta del terzo giorno consecutivo di flessione, mentre Apple si è avvicinata al record negativo annuale.

Giornata molto complicata per i principali indici borsistici americani, che hanno chiuso in netta perdita la sessione finanziaria di ieri.

L'indice del Dow Jones ha chiusocon una netta flessione, pari a 807.77 punti (2,8%), raggiungendo nel corso della giornata anche un picco negativo di -1000 punti.

Sessione difficile anche per S&P 500, che registra un calo del -3,51%, mentre a far peggio di tutti è Nasdaq Composite, che ha lasciato per strada il 4,96%.

Ad affossare i mercati borsistici statunitensi è stata in primo luogo battuta d'arresto dei tecnologici, che hanno creato un effetto rimbalzo rispetto ai rally precedenti.

Tesla e Apple sotto pressione

A contribuire maggiormente a quella che è stata una delle giornate peggiori da giugno per Wall Street sono state le prestazioni di Tesla e Apple.

La compagnia di Elon Musk ha infatti fatto registrare un'ulteriore flessione del 9%, portando le perdite degli ultimi tre giorni ad un 18% complessivo.

Male anche l'azienda leader nel settore dei dispositivi mobili, che a sua volta ha ceduto l'8%, avvicinandosi al record negativo dello scorso 16 marzo, quando le perdite furono del 12,9%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook