08:46 01 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
155
Seguici su

Leonardo non ferma lo sviluppo delle tecnologie anti-drone ed ha consegnato alla Royal Air Force britannico il primo di quattro sistemi ORCUS, per la difesa da droni ostili.

L'azienda con base italiana Leonardo, leader nella tecnologia anti-drone e fornitore delle Forze Armate di Regno Unito e Italia ha consegnato alla Royal Air Force tecnologia anti-drone a supporto del programma di ricerca e sviluppo SYNERGIA.

In particolare, il primo dei quattro sistemi anti-drone completi, destinati alla Royal Air Force, verrà impiegato a supporto della prossima fase del programma di ricerca e sviluppo “Counter-Unmanned Aerial System” (C-UAS).

Il sistema ORCUS sta giocando un ruolo chiave nell’intensa campagna di test e valutazioni, che migliorerà la comprensione della Forza Armata britannica su come impiegare al meglio questo tipo di tecnologia in risposta alle minacce rappresentate da droni ostili. - afferma Leonardo in un comunicato stampa.

Il programma è cosiderato di primaria importanza per la sicurezza nazionale dalla Difesa britannica e la RAF, utilizzerà ORCUS per ammodernare la capacità esistente e poter intervenire rapidamente in ogni punto del Paese a supporto dei servizi di emergenza in caso di incidenti causati da sistemi a pilotaggio remoto. 

Le caratteristiche del sistema fornito

  • Il sistema modulare fornito da Leonardo per la fase di studio permetterà alla RAF di valutare una vasta gamma di capacità, incluso un radar avanzato, sensori elettro-ottici e di radio frequenza, oltre ad una contromisura di attacco elettronico.
  • In un secondo momento, ulteriori equipaggiamenti saranno integrati per essere collaudati e valutati.
  • Ovunque, gli operatori della RAF saranno in grado di determinare il modo migliore per localizzare, tracciare, identificare e neutralizzare i droni ostili.
  • Il programma di ricerca permetterà la messa a punto dei requisiti per l’acquisizione da parte della RAF di una capacità anti-drone, finalizzata a proteggere le basi aeree del Regno Unito.

Funzionamento già testato

Elementi del C-UAS di Leonardo sono già stati operati dalla RAF Protection Force nel 2018 e nel 2019 in ocassione dell’avvistamento di droni sugli aeroporti londinesi di Gatwick e Heathrow.

La Royal Air Force non è l'unico cliente del sistema scalabile e modulare C-UAS di Leonardo. L’azienda ha in essere contratti per l’equipaggiamento C-UAS con l’Esercito Italiano e con l’Aeronautica Militare Italiana.

Leonardo ha consegnato a luglio il primo dei due elicotteri bimotore AW169 per l’addestramento basico destinati all’Esercito Italiano. Il velivolo è un modello preliminare del programma AW169 LUH (Light Utility Helicopter).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook