13:46 27 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
436
Seguici su

L'Unione Europea dovrà affrontare nei prossimi mesi un forte shock economico che metterà a dura prova la solidarietà europea e potrebbe avere conseguenze politiche e sociali dannose, ha affermato Josep Borrell, l'alto rappresentante dell'Unione Europea per affari esteri e politica di sicurezza, lunedì al Forum strategico di Bled 2020.

“La nostra economia subirà un forte shock dopo l'estate, quando le persone torneranno dalle vacanze e scopriranno che molte aziende sono scomparse e in molti si troveranno senza ricavi. Sarà una grande prova per la solidarietà europea", ha detto il capo della politica estera dell'UE.

Borrell ha avvertito che alcuni Stati membri potrebbero affrontare una grave crisi economica con ulteriori aziende in bancarotta e lavoratori perdere il posto. In questo momento, gli investimenti saranno cruciali per sostenere l'economia degli Stati membri dell'UE e del blocco stesso, ha affermato il capo della politica estera.

“Nei prossimi mesi la sfida più importante sarà quella economica. Di sicuro, i problemi economici avranno conseguenze sociali e forse politiche”, ha commentato Borrell, aggiungendo che la Banca centrale europea sta lavorando diligentemente per fornire finanziamenti.

A seguito dei prolungati negoziati iniziati a luglio, i leader dell'UE hanno concordato un pacchetto di interventi del valore di 750 miliardi di euro in prestiti e sovvenzioni per aiutare gli Stati membri a riprendersi dopo la pandemia COVID-19. Tuttavia, Borrell ha affermato che l’attuazione pratica del fondo di emergenza avrà le sue difficoltà.

"L'attuazione del pacchetto economico sarà decisiva, ma non sarà così facile perché spendere 750 miliardi con le tante condizionalità ... metterà in seria prova le capacità amministrative degli Stati membri, lasciando da parte il problema della ratifica politica", Borrell ha detto, aggiungendo che gli Stati membri dell'UE dovranno essere "pronti ad affrontare una situazione economica molto spiacevole".

Il capo della politica estera dell'UE ha osservato che il piano di ripresa del blocco dei paesi UE deve ancora essere ratificato dai parlamenti nazionali degli Stati membri. Borrell ha detto che sarebbe un "grande fallimento" se gli Stati membri non ratificassero la proposta.

Secondo l'accordo raggiunto dai leader dell'UE a luglio, l'Italia riceverà il 28 per cento del fondo di recupero COVID-19 dell'Unione europea, il più grande di qualsiasi nazione, che comprende 81 miliardi di euro di sovvenzioni e 127 miliardi di euro di prestiti rimborsabili.

Tema:
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook