00:59 30 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
4 0 0
Seguici su

Riprende dopo le vacanze estive la costituzione della nuova Alitalia, ma il piano industriale è ostacolato dalla carenza di voli aerei. Drammatico il crollo e la Newco potrebbe nascere solo nel 2021

Troppe incertezze sul tavolo e così la nascita ufficiale della nuova compagnia statalizzata che accompagnerà Alitalia nel nuovo percorso di rinascita, potrebbe non vedere la luce prima di gennaio 2021.

Ai ministeri interessati, Mef, Mit e Mise, si lavora alla creazione della nuova compagnia e alla definizione del piano industriale che andrà poi sottoposto alla Commissione europea per ottenere il benestare. Quest’ultimo non appare, però, messo in discussione.

Il problema vero sono i decolli degli aerei. Sulle tratte internazionali Alitalia nel mese di agosto del 2019 faceva decollare 240 aerei a settimana, contro i 20 voli a settimana attuali. Un tracollo drammatico che crea incertezza e rende arduo la realizzazione di qualsiasi piano industriale.

Alitalia ha rimandato ad ottobre anche l’inaugurazione delle rotte Roma – Tokyo Haneda e la ripresa della rotta con Buenos Aires.

Rari i voli anche con New York e Boston. Mentre sul piano nazionale la riduzione nel periodo si attesta al 40% rispetto al 2019.

Partnership con Lufthansa e ingresso in Star Alliance

Intanto, secondo Teleborsa, i contatti tra Alitalia e Lufthansa per una collaborazione commerciale si fanno intensi.

All’orizzonte si delinea uno scenario nuovo, con l’addio di Alitalia all’alleanza SkyTeam e il suo ingresso nel più ampio e globale Star Alliance di cui anche Lufthansa fa parte.

Correlati:

Alitalia, a Malpensa riprendono i collegamenti internazionali
Milano, riapre l'aeroporto di Linate ma senza Alitalia
De Micheli: "Alitalia va immessa in una competizione uniforme"
Tags:
Alitalia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook