20:24 29 Settembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Per sostenere la economia regionale nel settore del turismo wedding in Puglia, la regione ha pubblicato un avviso per promuovere un'iniziativa che garantisce un contributo di 1500 euro alle coppie che decideranno di sposarsi nel periodo che va dal 27 agosto al 31 dicembre 2020.

La Regione Puglia ha pubblicato un avviso rivolto alla filiera del wedding su richiesta delle coppie che si sono sposate di recente o che si sposeranno entro fine anno, per l'erogazione di un "bonus matrimonio" dal valore di 1.500 euro. L'annuncio è arrivato dal Presidente della Regione Michele Emiliano che ha comunicato la notizia attraverso i propri social.

"Avevo preso un impegno durante il lockdown con tutte le coppie in procinto di sposarsi e con gli operatori del wedding e sono contento di aver mantenuto la parola. Il bonus è di 1.500 euro in favore delle imprese della filiera wedding che possono farne richiesta, su domanda degli sposi, per le feste di matrimonio organizzate nel periodo dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 e quindi ha valore retroattivo" ha affermato Emiliano in un post sulla propria pagina Facebook.

Il settore wedding tra i più colpiti dal Covid

"Il settore wedding nel 2019 ha movimentato in Puglia un miliardo di euro (fonte Assoeventi), ma è stato duramente colpito dalla pandemia in tutta la sua filiera - dalle sartorie ai fiorai, ai fotografi, passando per allestitori, catering e wedding planner. Con questo programma la Regione Puglia insieme a Pugliapromozione intende dare un incoraggiamento concreto al settore e a tutte le coppie di sposi, ovviamente sempre nel rispetto di tutte le misure previste per evitare contagi e il diffondersi del virus" conclude Emiliano.

 

Obiettivo intervento Puglia Wedding Travel Industry

"L'intervento "Puglia Wedding Travel Industry", ha come obiettivo generale quello di sostenere la filiera del settore wedding affinché le feste nuziali programmate nei mesi successivi alla fase di lockdown possano tenersi [...] Gli interventi di cui al programma "Puglia Wedding Travel Industry" sono coerenti con taluni obiettivi del Piano Strategico de Turismo "Puglia365", quali la destagionalizzazione dei flussi turistici e lo sviluppo della wedding Industry in ambito turistico, volendo incrementare gli eventi nuziali in Puglia e l'indotto ad essi collegato" si legge nell'avviso pubblico sulla pagina della Regione Puglia.

A fine maggio Puglia e Campania avevano già fatto ripartire il settore del wedding. Tra le proposte per incentivare la filiera quella di poter organizzare il matrimonio in due giorni, così da poter far partecipare tutti gli invitati, e la possibilità di poter celebrare i matrimoni religiosi anche la domenica.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook