21:45 03 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 18
Seguici su

Per il 2020, che segna il decimo anno in cui Amazon crea occupazione in Italia, la società americana ha rilasciato un rapporto con i nuovi investimenti che verranno fatti nel Paese: 1600 nuove assunzioni, investimenti, due nuovi Centri di Distribuzione e sei nuovi depositi di smistamento.

Per l'anniversario dei 10 anni di Amazon Italia, la società ha rilasciato un rapporto in cui si vedono gli investimenti effettuati fino al 2019 e quali sono i nuovi progetti per il 2020, importanti per la ripresa post-Covid.

"Da quando abbiamo aperto Amazon.it 10 anni fa, abbiamo investito oltre 5,8 miliardi di Euro nell'economia italiana e nei suoi talenti, impiegando stabilmente migliaia di persone che ricevono fin dal primo giorno una retribuzione competitiva e benefit. Sono particolarmente orgogliosa di come il nostro team in crescita e il nostro investimento a favore di clienti e delle piccole imprese italiane contribuiscano alla prosperità dell'Italia, creando migliaia di posti di lavoro aggiuntivi attraverso effetti indiretti e aprendo nuove opportunità per colleghi, partner commerciali, provider di servizi e fornitori" ha affermato Mariangela Marseglia, VP Country Manager Amazon.it e Amazon.es.

​Assunzioni, investimenti e nuovi centri di distribuzione e smistamento

"La nostra forza lavoro basata in Italia è cresciuta di oltre il 25% nel 2019 e ora impieghiamo quasi 7.000 persone in oltre 25 sedi e prevediamo di creare altri 1.600 posti di lavoro a tempo indeterminato nel solo 2020. Offriamo nuove opportunità a persone con ogni tipo di qualifica, dai giovani alla prima esperienza, agli specialisti o ai dirigenti" si legge nel comunicato di Amazon Italia. Con queste nuove assunzioni il numero di dipendenti della società arriverà a 8.500 unità.

Insieme alle assunzioni la compagnia dichiara l'intenzione di fare nuovi investimenti e punta a raggiungere il 100% di energia rinnovabile per alimentare tutte le sue attività entro il 2025 e il 50% delle spedizioni di Amazon saranno carbon-neutral entro il 2030.

Partirà poi anche un piano di espansione che prevede

  • l’apertura di due nuovi Centri di Distribuzione, a Castelguglielmo/San Bellino nel Veneto e a Colleferro nel Lazio
  • il completamento entro fine anno di sei ulteriori depositi di smistamento a Catania, Cagliari, Genova, Pisa, Brescia, Parma e Milano

In 10 anni Amazon ha contribuito al PIL per 7,8 miliardi

Nel rapporto sono inclusi anche i numeri che riguardano gli investimenti già fatti nel Paese, insieme ai contributi dal punto di vista fiscale.

Nei 10 anni l'azienda ha effettuato investimenti diretti in Italia per oltre 5,8 miliardi di euro e ha contribuito, secondo uno studio Keystone, al prodotto interno lordo (PIL) in Italia per 7,6 miliardi di euro tra il 2010 e il 2019.

"Si tratta di un investimento volto a costruire l'infrastruttura digitale e fisica per fornire prodotti e servizi a milioni di clienti italiani e ad aiutare lo sviluppo digitale di oltre 14.000 piccole e medie imprese italiane che usano la nostra vetrina Amazon Made in Italy" dichiara il rapporto di Amazon.

I ricavi totali di Amazon Italia sono stati quasi 4,5 miliardi di euro e, affrontando uno dei temi più spinosi quando si parla delle multinazionali, la società americana segnala un contributo fiscale complessivo di 234 milioni di euro. Queste si dividono in imposte sostenute direttamente da Amazon (84 milioni) e imposte indirette (altri 150 milioni).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook