01:07 22 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
2313
Seguici su

Il presidente del Consiglio italiano, durante il Consiglio Ue per la risposta comune al coronavirus, ha rimarcato l'importanza di trovare uno strumento nell'interesse di tutti i cittadini e dei valori europei.

"Non è solo una questione di flussi finanziari o voci finanziarie. Stiamo elaborando una risposta economica e sociale a favore di tutti i nostri cittadini europei, nell'interesse comune per i valori che condividiamo, al fine di rendere l'Europa più resiliente e competitiva nello spazio globale". Con queste parole affidate a un twitt, il premier Conte ha commentato i lavori del vertice di Bruxelles, iniziato da poche ore. 

Non sarà un incontro facile quello di oggi e domani tra i leader dei 27 Paesi che per la prima volta dall'inizio dell'emergenza sanitaria, si sono ritrovati questa mattina a Bruxelles, per discutere il bilancio 2021-22 e  trovare un'intesa sugli strumenti per sostenere l'economia dei Paesi più colpiti dal nuovo coronavirus e rilanciare l'Europa. 

A fronte di un asse tra Italia e Francia, convergente verso il piano da 750 miliardi, si staglia la riluttanza dei Paesi "frugali" del Nord, con il premier olandese che ha già annunciato una difficile battaglia. 

Sassoli: Ue non è un bancomat

"L'Unione europea non è un bancomat", ha detto durante il suo intervento, il presidente dell'Europarlamento, David Sassoli. "Abbiamo qualcosa di più da dire non solo come europei ma anche come Stati membri - ha sottolineato - Abbiamo la grande vocazione di rimettere in piedi le nostre economie, preservare la libertà dei nostri cittadini, le risorse pubbliche e farlo con un disegno che permetta di difendere i nostri valori".

"Da troppi decenni - ha proseguito- chi nasce povero, resta povero. Da troppi decenni la mobilità sociale, così importante per la mia generazione, non funziona più. È per questo che il Parlamento chiede un progetto più ambizioso. Noi rappresentiamo tutti i cittadini europei e la grande maggioranza è composta da quelli che non ce la fanno". L'accordo, quindi, dovrà contenere non solo un piano economico-finanziario, ma anche un "chiaro riferimento a quel che ci tiene insieme come europei".

Macron: momento della verità per l'Europa

"E' un consiglio europeo eccezionale interamente dedicato al piano di rilancio e al bilancio europeo - ha detto il presidente francese Emmanuel Macron, è un momento di verità e ambizione per l'Europa". "E' in gioco il nostro progetto europeo, sono fiducioso ma prudente", ha precisato.

Dello stesso avviso il presidente austriaco Sebastian Kurz. "Divergenze ancora relativamente grandi, negoziati intensi e probabilmente lunghi. Ma sono ottimista sul fatto che riusciremo a raggiungere un risultato", ha detto il leader austriaco.

Tags:
Giuseppe Conte, Bruxelles, vertice, Coronavirus, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook