01:28 13 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Apple e Irlanda vincono il contenzioso con la Commissione Ue circa il presunto aiuto di stato ricevuto dalla società di Cupertino. Apple non dovrà restituire 13 miliardi di euro.

In riferimento al caso di ‘tax ruling’ di Apple Irlanda, il Tribunale dell’Unione europea ha dato ragione al Governo irlandese e ad Apple, annullando la decisione presa dalla Commissione Ue la quale non è riuscita a “dimostrare in modo giuridicamente adeguato l’esistenza di un vantaggio anticoncorrenziale ai sensi dell’articolo 107” ha sancito il Tribunale.

Secondo la Commissione Ue, invece, l’Irlanda ha favorito Apple con sconti fiscali che si configurerebbero come aiuti di stato.

L’Irlanda non ha mai eseguito la richiesta della Commissione Ue di recuperare la cifra e così il contenzioso prosegue dal 2016.

Da parte sua la Apple aveva a suo tempo depositato 14 miliardi di euro su un conto bancario bloccato, ed è rimasta in attesa della sentenza che definisse per sempre il contenzioso.

Per il Tribunale la Commissione non sarebbe riuscita a provare con elementi sufficienti “l’esistenza di un vantaggio”.

La Commissione europea avrebbe invece dovuto “dimostrare che il reddito rappresentava il valore delle attività realmente portate avanti dalle filiali irlandesi”, scrive il Tribunale nelle motivazioni della sentenza.

Correlati:

App Immuni, disponibile in tutta Italia da Play Store e Apple Store: come funziona?
Apple: presentato iOS 14
Dispositivi Apple di tutto il mondo alle prese con problemi tecnici a causa di Facebook
Tags:
Commissione Europea, Irlanda, Apple
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook