08:04 15 Agosto 2020
Economia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Facebook in aiuto delle piccole e medie imprese italiane, vuole insegnargli a usare i suoi social network per restare sempre in contatto con i clienti, ma anche a fargli spendere soldi in pubblicità.

Cosa è successo durante i mesi del lockdown alle imprese rimaste chiuse ma che hanno mantenuto il contatto attraverso i social network come Facebook o Instagram? È successo che queste hanno saputo mantenere un legame, quasi familiare, con i propri clienti e alla riapertura è stato più facile riprendere l’attività informando i clienti sull’effettivo giorno di apertura, sui nuovi orari e le modalità di accesso all’attività.

I social network hanno quindi tenuto in vita il legame tra attività, anche negozi, e i loro clienti.

Ora Facebook Inc. vuol insegnare anche a quelle imprese che non lo hanno mai fatto, come possono approfittare degli strumenti digitali e in particolare delle sue piattaforme di social media (Instagram, Facebook, WhatsApp, Messenger) per migliorare la loro presenza nel web e per garantire una continuità del legame con i clienti anche quando questi non possono essere fisicamente in negozio.

Il progetto #PiccoleGrandImprese

Con l’hashtag #PiccoleGrandImprese nasce il progetto Facebook per le imprese italiane. Un percorso gratuito fatto di video tutorial e di un test in 30 minuti per migliorare le competenze digitali e favorire la ripresa delle imprese in difficoltà.

Scoprire il digitale come alleato e non come “materia oscura” da cui stare alla larga, è tra gli obiettivi di questa iniziativa.

Negli anni passati anche Google aveva lanciato una campagna educativa simile in collaborazione con l’Italia dal titolo “Eccellenze in Digitale”. Google aveva con quel programma presentato i suoi strumenti gratuiti disponibili per qualsiasi impresa e mostrato con casi di studio reali, come le imprese italiane che avevano usato quegli strumenti erano riuscite a internazionalizzare le vendite e a far crescere il fatturato.

A settembre, inoltre, partiranno i Business Open Day di Facebook, attraverso cui gli imprenditori potranno apprendere nuove competenze attraverso dei training formativi che vedranno la partecipazione di vari esperti di Facebook e italiani.

L’indagine Future of Business Survey

Facebook ha anche pubblicato l’indagine Future of Business Survey 2020, realizzata in collaborazione con la Banca Mondiale e con l’OCSE (OECD), che analizza come i social network siano in grado di migliorare il fatturato delle imprese che si avvalgono di essi come veri e propri strumenti di marketing promozionale.

L’indagine ha coinvolto 90 nazioni (nella precedente edizione del 2016 furono 20 i Paesi coinvolti) in tutto il mondo, per l’Europa vi hanno preso parte ben 33 nazioni.

Tuttavia il focus dell’edizione 2020 è sull’Africa e sul ruolo delle donne nella nascita di nuove imprese.

Africa e donne sono in crescita nell’attivazione di nuove imprese che sfondano sul mercato nazionale, continentale e internazionale.

Tags:
Instagram, Facebook
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook