20:08 13 Agosto 2020
Economia
URL abbreviato
216
Seguici su

Il gigante americano dell'informatica è pronto a lanciare un importante piano di investimenti per supportare l'Italia nella ripresa post-Covid.

Il CEO di Google Sundar Pichai ha annunciato un piano di investimenti per l'Italia davvero importante da parte del colosso dell'informatica.

Si tratta di un programma da oltre 900 milioni di dollari nei prossimi cinque anni per favorire la ripresa dell'Italia dalla crisi legata al Covid-19.

"Google orgogliosa di essere partner della ripresa economica dell'Italia. Oggi Google annuncia Italia in Digitale, un nuovo piano per accelerare la ripresa economica del Paese e per fornire una serie di strumenti, di formazione e partnership per supportare il business e le persone in cerca di un impiego", sono state le parole di Pichai.

Come parte dell'iniziativa, Google lancerà anche due regioni Cloud in sinergia con TIM nel tentativo di fornire assistenza a oltre 700.000 piccole e medie imprese nel processo di passaggio al digitale.

Google e la web-tax

Nell'ultimo periodo è tornata al centro del dibattito internazionale la web tax, con l’ufficio del rappresentante commerciale degli USA a Washington (Ustr) che ha formalmente avviato una indagine conoscitiva per capire se la web tax dell’Italia e di altri paesi europei è discriminatoria nei confronti delle imprese statunitensi.

Già a gennaio gli USA avevano minacciato le nazioni europee che ci sarebbero state ritorsioni commerciali nei loro confronti se avessero applicato la web tax alle imprese statunitensi.

La web tax, che praticamente vuole tutto il mondo, consisterebbe nell'applicare contro le imprese del digitale che fanno alti fatturati nei rispettivi territori fiscali ma pagano poco o per nulla le tasse locali.

In Italia, ha riferito l’ufficio studi della Cgia di Mestre, i Big del web hanno pagato tutti insieme 64 milioni di tasse, ovvero 600 volte in meno rispetto a quanto versato dalle piccole imprese che pagano le tasse in Italia sull’intero fatturato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook