10:28 29 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Salgono rapporto deficit-Pil, uscite e pressione fiscale mentre calano le entrate. E' questo il quadro dipinto nel rapporto odierno dell'Istat.

Nel primo trimestre 2020 il rapporto deficit-Pil italiano è salito fino al 10,8%. A riportarlo è l'Istat, segnalando che nello stesso periodo del 2019 il valore di riferimento si attestava invece al 7,1%.

Ad incidere in maniera significativa sull'incremento del debito rispetto al Prodotto interno lordo  è stata "la riduzione delle entrate e l'aumento delle uscite.

Entrando più nel dettaglio, una riduzione delle entrate dello 0,5% su base annua non ha però coinciso con una diminuzione della pressione fiscale, attestatasi al 37,1%, in crescita dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Per quanto riguarda le uscite, hanno pesato in maniera decisiva "le spese straordinarie per cassa integrazione guadagni e varie tipologie di indennità relative al mese di marzo".

Si registra inoltre una crescita della spesa delle amministrazioni pubbliche, pari al 3,8% su base annua, e l'incidenza sul Pil, arrivata al 51,7% e in crescita di 4,4% punti percentuali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook