09:45 31 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
3215
Seguici su

Il collasso del dollaro non è così distante come si crede, ma potrebbe avvenire nel breve periodo e "alla velocità della luce". Lo riferisce Stephen Roach, economista e professore di Yale.

Un forte crollo del dollaro statunitense potrebbe arrivare "molto prima di quanto ci si aspetti". Lo ha dichiarato a Marketwatch il professor Stephen Roach, economista dell'Università di Yale ed ex presidente della banca Morgan Stanley Asia. 

Secondo l'economista è molto reale il rischio di una svalutazione del dollaro che porrebbe fine dell'egemonia del biglietto verde come valuta di riserva. Un evento di tale portata si propagherebbe attraverso i mercati finanziari globali.

"Nell'era Covid tutto si muove alla velocità di curvatura", ha continuato il professore citando la popolare serie Star Trek come metafora dei rapidi cambiamenti a cui è stato sottoposto il sistema economico per la pandemia. 

Ad esempio, a causa dell'improvvisa contrazione economica dovuta all'emergenza coronavirus il tasso di disoccupazione, che all'inizio del 2020 aveva raggiunto il 3,5% rappresentando il minimo storico in 50 anni, è schizzato in poche settimane a causa dell'epidemia con oltre 30 milioni di disoccupati. Così come la risposta fiscale e monetaria della Fed, ha portato il bilancio federale da 7,2 a 4 trilioni di dollari dall'inizio.

Previsto un crollo della valuta fino al 35% entro il 2021

Con la stessa velocità il dollaro potrebbe deprezzarsi improvvisamente. L'economista ha stimato che entro il 2021 il dollaro potrebbe perdere fino al 35% del proprio valore. 

Durante la recessione, dovuta alla pandemia, si acuisce la contraddizione tra la mancanza di risparmi e il crescente deficit delle partite correnti degli USA, sottolinea l'analista.

L'era del privilegio globale del dollaro come riserva internazionale di valore potrebbe essere giunta al termine. Il dollaro, ha ricordato l'economista, come qualsiasi valore di cambio è un prezzo relativo che riflette la situazione economica, finanziaria, sociale e politica di una nazione rispetto a caratteristiche comparabili di altre nazioni.

Tags:
dollaro, Coronavirus, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook