11:14 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Le autorità egiziane hanno discusso un piano delle misure per incentivare i turisti stranieri a visitare il Paese. Secondo quanto riferito dalla stampa locale, le compagnie aeree straniere avranno degli sconti per un mumero di servizi.

Giovedì scorso il ministro dell’Aviazione Civile Mohamed Manar e il ministro del Turismo e delle Antichità Khaled al-Anany hanno avuto una discussione sulle misure da introdurre per stimolare il turismo straniero appena saranno tolte le restrizioni, riporta il giornale online Egypt Independent.

Le autorità hanno concesso alle compagnie aeree straniere uno sconto del 50% per le tasse aeroportuali per l’atterraggio ed il parcheggio, in più uno sconto del 20% per i servizi di terra negli aeroporti dei governatorati Mar Rosso, Sinai del Sud e a Marsa Matrouh.

Ad avviso del ministro Manar, gli aeroporti del paese sono "pronti a ricevere turisti stranieri nel rispetto di tutte le misure di sicurezza sanitaria e delle prescrizioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità".

Il ministro al-Anany a sua volta ha spiegato che questo pacchetto di sconti è volto ad incoraggiare le principali agenzie turistiche a portare più turisti in Egitto in generale e in particolare verso i governatorati turistici costieri.

Al-Anany ha aggiunto che il suo ministero ha presentato uno sconto del 20% sui biglietti a tutti musei e siti archeologici del Consiglio supremo delle antichità, oltre ai visti per i viaggiatori provenienti dall'estero con le compagnie aeree egiziane EgyptAir e Air Cairo per un periodo di sconto di 15 giorni.

Le autorità egiziane in precedenza avevano stabilito di abbassare di dieci centesimi per gallone il prezzo del cherosene per l’aviazione dopo la ripartenza del traffico aereo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook