02:06 06 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: voglia di normalità (20 maggio - 11 giugno) (168)
0 02
Seguici su

I provvedimenti di chiusura hanno pesato sul fatturato dei servizi in Italia. Il più colpito è il turismo e in particolare la ristorazione e l'alloggio per vacanzieri. Lo rilevano i dati Istat.

Secondo le prime stime fornite dall’Istat sul Fatturato dei servizi in Italia, nel primo trimestre del 2020 l’indice destagionalizzato ha perso il 6,2% rispetto al trimestre precedente. Per quanto riguarda l’indice generale grezzo la diminuzione in termini tendenziali è del -7,2%.

Variazioni negative congiunturali si rilevano in tutti i settori, scrive l’Istat. In particolare è il settore della ristorazione e dei servizi di alloggio ad aver subito la contrazione peggiore (-24,8%), seguito dai servizi di trasporto e magazzinaggio (-6,4%) e dal commercio all’ingrosso e riparazione veicoli (-6%).

Le flessioni sono più contenute nei settori dei servizi di informazione e comunicazione (-0,9%) e nel settore delle attività professionali, scientifiche e tecniche (-0,4%).

Le diminuzioni tendenziali

Per quanto riguarda le diminuzioni tendenziali nel primo trimestre del 2020 si registrano cali per le attività dei servizi di alloggio e ristorazione del -24,1%, per il commercio all’ingrosso e la riparazione di veicoli e moto del -7,8%, per il trasporto e magazzinaggio del -5,3%.

Le agenzie di viaggio denotano variazioni negative più contenute al -2,8%, così come sono contenute le perdite per le attività professionali scientifiche e tecniche al -2,6% e per i servizi di informazione e comunicazione -2,4%.

L’analisi dell’Istat

Secondo l’Istat i dati su base tendenziale hanno raggiunto i valori registrati durante la crisi del 2008-2009, “mentre il calo congiunturale non ha precedenti” dal momento che le serie storiche partono solo dal 2001.

Anche l’Istat rileva come il turismo sia indubbiamente il settore più colpito “dai provvedimenti di chiusura per il contenimento dell’emergenza sanitaria”.

Tema:
Coronavirus in Italia: voglia di normalità (20 maggio - 11 giugno) (168)

Correlati:

Istat, meno poveri assoluti in Italia nel 2019: quasi 8 su 100
Istat, alimentare 3,1% in più: crescita in controtendenza
Coronavirus, Istat: lockdown utile per 9 italiani su 10
Tags:
servizi, Turismo, Economia, ISTAT
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook