09:34 21 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Il prezzo dell'oro ha raggiunto il livello più alto in quasi otto anni a causa delle preoccupazioni dei mercati finanziari in merito alla ripresa dell'economia di fronte alla crisi del coronavirus.

Quest'anno i prezzi dell'oro sono alle stelle: il prezzo di un'oncia d'oro (31,1 grammi) questo 18 maggio è salito dell'1,2%, a circa 1.760 dollari, il suo livello più alto da ottobre 2012.

Questo record è stato raggiunto sullo sfondo delle cautele degli investitori in merito alla ripresa economica e alle previsioni di una recessione fatte della Federal Reserve statunitense, secondo Bloomberg.

La crisi economica causata dalla pandemia presenta "differenze fondamentali" con la Grande Depressione  e la crescita dovrebbe riprendere più velocemente nonostante l'altissima disoccupazione e una profonda recessione, ha affermato il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell.

Tuttavia, lui ritiene che sia probabile un picco del tasso di disoccupazione pari al 20% o al 25% e che il calo del PIL degli Stati Uniti nel secondo trimestre sarà "facilmente nel 20-30%".

Le misure di contenimento e la crisi

L'economia americana è stata gravemente rallentata dalle misure di contenimento imposte nel tentativo di arginare l'epidemia che ha già ucciso quasi 90.000 persone nel paese e ha contagiato quasi 1,5 milioni, secondo i dati della Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti hanno il numero più alto di casi e morti al mondo.

Correlati:

L'India riduce il volume di oro acquistato all'estero quasi a zero
Guardia di Finanza sequestra 36Kg d’oro e 660mila euro in contanti
Coronavirus, negli USA con la pandemia è iniziata anche la corsa all'oro
Tags:
Federal Reserve
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook