17:16 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
136
Seguici su

Il Parlamento greco ha ratificato con ampia maggioranza di voti l'accordo interstatale sulla costruzione del gasdotto EastMed. L’accordo era stato firmato il 2 gennaio 2020 da Grecia, Israele, Cipro e l’Italia intende aderire ad esso.

I voti a favore della ratifica sono arrivati dal partito di maggioranza Nuova Democrazia, nonché dalla coalizione dei partiti di sinistra Syriza, dal Movimento per il Cambiamento (KINAL) e dal partito di destra Soluzione Greca. A votare contro sono stati il Partito Comunista ed il Fronte della Disobbedienza Realistica Europea (MeRA25) dell’ex ministro delle Finanze Yanis Varoufakis.

Il ministro dell'Ambiente e dell'Energia Kostis Hatzidakis ha affermato che l'accordo EastMed ha un’importanza storica, il gasdotto EastMed consolida la posizione politica internazionale del Paese, rafforza la cooperazione strategica con Cipro e Israele, inoltre crea posti di lavoro e aumenta la concorrenza nel mercato interno del gas.

Come dichiarato da Hatzidakis, il gasdotto aumenta le fonti di approvvigionamento energetico e le rotte di consegna del gas verso la Grecia e l'Europa.

"L'accordo non è diretto contro qualcuno, ma è una risposta indiretta alla provocazione della Turchia", ha detto il ministro in parlamento.

Per quanto riguarda la posizione dell’Italia, Hatzidakis ha detto che “prenderà le decisioni e penso che saranno positive”.

Prossimamente è attesa una riunione ministeriale del gruppo 3 + 1 (Grecia, Cipro, Israele e Stati Uniti).

Inoltre, il ministro ellenico ha affermato che EastMed, insieme ad altri progetti di infrastrutture del gas (TAP, IGB, terminal GNL offshore ad Alessandropoli, terminal GNL a Revithoussa) renderà la Grecia il crocevia energetico dell'Europa.

In precedenza, la Turchia aveva condannato l'accordo sulla costruzione del gasdotto EastMed, definendolo "un nuovo esempio di mosse senza senso, volte ad ignorare la Turchia e Cipro del Nord nella regione".

EastMed (Gasdotto del Mediterraneo orientale) è progettato per fornire gas dal giacimento israeliano del Leviatano e dal giacimento cipriota Afrodite all'Europa continentale. Il gasdotto collegherà la Grecia, Cipro e Israele con l’Italia e altri paesi d’Europa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook