15:11 24 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
0 40
Seguici su

Superbonus al 110% per le ristrutturazioni di immobili da adeguare alla normativa antisismica, ecobonus alla stessa percentuale d'impatto. Questo è il contenuto della bozza di dl maggio del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

Per riuscire a dare fiato ad un'economia messa in ginocchio dall'emergenza Covid-19, tra le misure allo studio del governo c'è anche un incentivo alle ristrutturazioni di immobili: la bozza di dl del sottosegretario del Presidente del Consiglio, Riccardo Fraccaro, comprende una riqualificazione sismica o energetica degli edifici praticamente gratuita, grazie a un credito d'imposta del 110% alle imprese che faranno i lavori, lavori che andranno realizzati tra il primo luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Il suddetto bonus varrà anche per le facciate dei palazzi, che potranno essere ristrutturati gratuitamente.

"Si provvede a incrementare al 110% l'aliquota di detrazione spettante a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici con riferimento alle spese sostenute dal 1°luglio 2020 al 31 dicembre 2021, nonché di interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici effettuati dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021" si legge nella bozza del dl.

Applicazione del superbonus per le ristrutturazioni, che significa

Questa nuova misura per incentivare le ristrutturazioni ed il lavoro edile rappresenterà per le famiglie e le imprese italiane la possibilità di mettere a norma le proprie strutture immobili gratuitamente. Le famiglie potranno quindi ricevere, a fronte della cessione della detrazione fiscale, uno sconto in fattura pari al 100% del costo dei lavori da parte dell’impresa che ha effettuato la ristrutturazione.

"Se una famiglia effettuerà interventi sopra elencati per un importo pari a 1000 euro, riceverà al momento della dichiarazione dei redditi una detrazione pari al 110% del costo dei lavori (in questo caso quindi 1100 euro), che potrà usare in compensazione in cinque quote annuali di pari importo. Mettendo in sicurezza il proprio edificio da un punto di vista sismico, ad esempio, con dei lavori di un valore complessivo pari a 1000 euro, si riceverà dallo Stato una detrazione pari a 1100 euro", spiega la nota del governo.

Cantieri riaperti con la Fase 2

A partire dal 4 maggio in Italia sono stati riaperti i lavori nei cantieri del settore edilizio, nel rispetto del protocollo allegato al DPCM 26 aprile 2020, che prevede la rimodulazione degli spazi lavorativi e l'adozione di misure igieniche e di distanziamento per evitare il rischio di contagio tra gli operatori.

Tema:
Coronavirus in Italia, contagi in calo: inizia la fase 2 (2 - 10 maggio) (123)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook