09:30 27 Maggio 2020
Economia
URL abbreviato
0 53
Seguici su

I negoziati per modernizzare la componente commerciale dell'accordo di libero scambio UE-Messico, noto come TLCUEM, sono conclusi.

La chiusura è arrivata contestualmente ad un colloquio telefonico tra il commissario europeo per il commercio Phil Hogan ed il ministro dell'economia messicano Graciela Marquez Colin.

“Il commissario Hogan ha informato che la proposta messicana per il capitolo sugli appalti pubblici al livello subfederale è stata accettata dagli stati membri dell’UE. Con questo si conclude il processo del negoziato sull’accordo, iniziato nel 2016”, riferisce il comunicato del ministero dell’Economia del Messico, reso noto su Twitter.

L'accordo aggiornato include nuovi capitoli, tra cui energia, materie prime, sviluppo sostenibile, piccole e medie imprese, pratiche normative, trasparenza e contrasto alla corruzione.

In conformità con il nuovo accordo, quasi tutti gli scambi di merci tra l'UE e il Messico saranno esenti da dazi doganali e le procedure doganali saranno snellite.

Il documento sarà sottoposto all’esaminazione agli organi legislativi dell'UE e del Messico dopo la verifica legale e la firma delle parti.

L'UE è il terzo partner commerciale del Messico e la seconda fonte di investimenti esteri diretti. Nel 2019 il commercio tra Messico e UE ha ammontato a 75,5 miliardi di dollari con l’export messicano di 25 miliardi di dollari. Il volume degli investimenti esteri diretti da parte dei paesi dell'UE nell'economia messicana ha raggiunto 180 miliardi di dollari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook