09:31 05 Giugno 2020
Economia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
661
Seguici su

Dall'emergenza sanitaria all'emergenza economica come conseguenza della chiusura delle attività produttive. Secondo lo studio dell'Università della Tuscia, 21 milioni di italiani sono in difficoltà.

Secondo uno studio dell’Università della Tuscia citato dall’Ansa, in Italia ci sono 21 milioni di persone con difficoltà economica seria. Di questi la metà non avrebbe reddito.

C’è poi una fascia di 3 milioni di italiani che non dichiara reddito all’Agenzia delle Entrate, i quali presumibilmente ora non dovrebbero essere in grado di avere quel minimo di guadagno necessario per al sostentamento personale.

Lo studio indica che 18 milioni di italiani hanno un reddito dichiarato inferiore ai 15 mila euro e di questi 7,6 milioni hanno dichiarato un reddito inferiore ai 6 mila euro.

Venuta meno l’unica fonte di reddito

Per circa 3,7 milioni di euro il lockdown derivato dalla pandemia avrebbe causato la perdita dell’unica fonte di reddito disponibile.

Gli interventi nazionali e regionali

Ad inizio mese di aprile il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo aveva promesso 3 milioni di aiuti per 3 milioni di italiani rimasti senza reddito.

Il governo ha intanto stanziato 400 milioni di euro diretti ai comuni attraverso cui questi ultimi hanno potuto rilasciare buoni spesa alle famiglie e ai singoli più in stato di bisogno.

La Regione Abruzzo ha aperto il bando per elargire 1.000 euro una tantum alle persone senza reddito. La Regione ha messo in questo fondo speciale 5 milioni di euro.

 

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)

Correlati:

Coronavirus, Papa invoca reddito universale: "Nessuno sia lasciato senza diritti"
In Italia la pensione dei nonni salva oltre 7 milioni di famiglie dalla povertà
Giovani in Italia, la povertà di cui nessuno parla
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook