10:09 29 Maggio 2020
Economia
URL abbreviato
310
Seguici su

Carlo Bonomi pronuncia il suo primo discorso a porte chiuse diretto al Consiglio di Confindustria che lo ha appena designato nuovo presidente. Per Bonomi la politica italiana è smarrita.

Bisogna portare avanti la visione dell’Italia di Confindustria in questa fase critica senza precedenti, queste sarebbero le prime parole pronunciate dal presidente designato di Confindustria Carlo Bonomi che sostituirà l’attuale Vincenzo Boccia in scadenza di mandato. Le parole, riporta Il Sole 24 Ore, sarebbero state pronunciate durante la riunione a porte chiuse di Bonomi con il Consiglio generale che lo ha designato.

Tutto è avvenuto in videoconferenza e solo Boccia, e i due candidati erano presenti presso la sede di Confindustria in viale dell’Astronomia.

Una politica smarrita

Non andrebbe per il sottile il primo discorso a porte chiuse del presidente designato Bonomi, il quale avrebbe detto che la “classe politica mi sembra molto smarrita in questo momento”, una politica “che non ha idea della strada che deve percorrere il nostro Paese”.

Riaprire evitando seconde ondate

Secondo Bonomi le attività vanno riaperte evitando le seconde ondate di contagio. E poi avrebbe considerato questa una grande opportunità per cambiare l’Italia.

Ma per quanto riguarda la scelta del Governo di far indebitare le imprese erogando in loro favore prestiti garantiti dallo stato, Bonomi avrebbe aggiunto: “Far indebitare le imprese non è la strada giusta”.

In precedenza oggi è stato annunciato che Carlo Bonomi era stato nominato il nuovo presidente di Confindustria.

Correlati:

Produzione industriale in Italia, Confindustria: ‘Calo maggiore da 11 anni’
Confindustria Lombardia e Veneto: ‘Riaprire in sicurezza le imprese’
Cambio al vertice di Confindustria, Carlo Bonomi è il nuovo presidente designato
Tags:
Confindustria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook