07:49 10 Aprile 2020
Economia
URL abbreviato
0 91
Seguici su

In meno di una settimana, il valore del bitcoin è crollato di due volte: in cinque giorni il suo valore è passato da $ 9.100 a meno di $ 4.200. Secondo gli esperti, questo è avvenuto in risposta al crollo dei mercati internazionali associato alla diffusione del coronavirus.

Il Bitcoin ha subito un forte crollo di valore: nella notte dal 12 al 13 marzo 2020, il suo valore è sceso sotto i $ 5.000. Ciò è accaduto per la prima volta dall'aprile 2019, quando Bitcoin ha iniziato ad aumentare rapidamente di prezzo.

Attualmente viene scambiato intorno ai 5.600 dollari dopo che a febbraio aveva toccato la quota dei $10.000.

Dunque la dichiarazione di pandemia del coronavirus ha provocato un credit crunch nei mercati, fenomeno che porta a un incremento della liquidità e farne le spese sono i beni rifugio, tra i quali i T-bond USA, l’oro in minima parte e i bitcoin, recentemente trasformatisi in una sorta di investimento rifugio, dimostrando però così tutta la loro volatilità.

Non solo il bitcoin ha sofferto questa settimana ma anche altre criptovalute sono crollate. Ethereum, la seconda valuta digitale al mondo, ha perso il 46% questa settimana, mentre XRP ha perso quasi il 40% del suo valore.

Correlati:

Coronavirus: borse crollano, oro cresce, il Bitcoin sfiora i $9000
Manager francese licenziato ruba 1 milione di euro in bitcoin alla sua ex azienda
Black Friday in anticipo per il BitCoin: -50% da giugno ad oggi, ora vale solo 7000$
Tags:
bitcoin, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook