10:36 09 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
2383
Seguici su

La Russia aveva proposto di prolungare l'accordo con l'Opec per il secondo trimestre, ma i partner del cartello petrolifero hanno scelto di aumentare la produzione e lottare per la quota di mercato, ha dichiarato il ministro dell'Energia russo Alexander Novak.

Il primo ministro russo Mikhail Mishustin ha condotto oggi una riunione di governo su questioni economiche per discutere le misure per mantenere la stabilità dell'economia nazionale.

"La parte russa aveva proposto di prolungare l'accordo sulla base delle condizioni esistenti almeno fino alla fine del secondo trimestre per comprendere meglio l'impatto del coronavirus sull'economia globale e sulla domanda di petrolio. Ciononostante i partner dell'Opec hanno deciso di aumentare la produzione di petrolio e lottare per la quota di mercato", ha affermato il capo del dicastero energetico russo.

Il ministro dell'Energia ha osservato che in seguito alla riunione dei ministri dell'Opec + del 6 marzo a Vienna non è stata presa la decisione di prorogare l'attuale accordo per ridurre la produzione.

Ha aggiunto che lo scenario per recedere dall'accordo è in fase di elaborazione, l'attuale situazione del mercato è all'interno delle previsioni.

"Alexander Novak ha sottolineato che lo scenario per ritirarsi dall'accordo per limitare la produzione è stato elaborato e la situazione attuale nel mercato petrolifero è entro le previsioni", si legge in una nota sul sito web del governo.

"L'industria petrolifera russa ha una base di risorse di alta qualità e un margine sufficiente di forza finanziaria per rimanere competitivo a qualsiasi livello di prezzo previsto, oltre a mantenere la sua quota di mercato", ha affermato Novak, come riportato dal sito web del governo.

"Il governo presterà particolare attenzione alla fornitura stabile del mercato interno di prodotti petroliferi e alla conservazione degli investimenti nel settore", ha concluso il ministro dell'Energia.

Tags:
Borsa&Mercati, Arabia Saudita, OPEC, Petrolio, Energia, Russia, Alexander Novak
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook