08:14 10 Agosto 2020
Economia
URL abbreviato
151
Seguici su

Le autorità irachene stanno negoziando con le parti interessate per raggiungere un accordo per stabilizzare il mercato a seguito della sospensione dell'accordo per la riduzione della produzione, ha dichiarato a Sputnik il rappresentante ufficiale del ministero del Petrolio iracheno Asem Jihad.

"L'Iraq sta attualmente negoziando con le parti interessate per raggiungere un nuovo accordo che stabilizzerà il mercato petrolifero e metterà fine al calo dei prezzi del petrolio. Il precedente accordo per limitare la produzione termina alla fine di marzo, intendiamo utilizzare questo tempo per invitare i Paesi membri dell'Opec e quelli non appartenenti all'organizzazione di trovare un accordo che restituirà equilibrio al mercato petrolifero globale", ha detto Jihad.

Secondo Jihad, per l'Iraq in questo momento è "irragionevole" immettere nel mercato globale ulteriori volumi di petrolio, in quanto comporterà un ulteriore calo dei prezzi.

"Il calo dei prezzi del petrolio causerà danni significativi, in particolare ai Paesi produttori", ha detto Jihad.

"La delegazione irachena ha compiuto notevoli sforzi per avvicinare le posizioni dell'Arabia Saudita e della Federazione Russa alla riunione dell'Opec di Vienna alcuni giorni fa", ha detto il funzionario.

Il volume della produzione di petrolio del secondo maggiore produttore dell'Opec si era attestato lo scorso dicembre a 4.535 milioni di barili al giorno. Le esportazioni del Paese ammontavano invece a 3,875 milioni di barili al giorno.

Il ministro dell'Energia della Russia Alexander Novak, a seguito di intensi negoziati di venerdì dell'Opec +, ha dichiarato che dal 1 ° aprile, quando scadranno i precedenti accordi, i firmatari non avranno più l'obbligo di rispettarli. Ha inoltre riferito che la cooperazione tra Opec e Russia continuerà e che gli ex partner dell'accordo controlleranno il mercato sotto forma di un comitato di monitoraggio ministeriale.

Anche l'Algeria negozierà da venerdì con i partner per stabilizzare il mercato petrolifero, ha affermato il ministro dell'Energia.

Algeri ritiene necessarie misure urgenti per raggiungere un accordo tra i membri dell'Opec ed i Paesi al di fuori del cartello.

Tags:
Petrolio, OPEC, Iraq, Arabia Saudita, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook