05:22 04 Agosto 2020
Economia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 60
Seguici su

Anche Ferrari si adegua alle disposizioni del governo nel suo stabilimento di Maranello (Mo), ma non si ferma la produzione nel pieno rispetto della salute dei lavoratori.

Le Ferrari sono inarrestabili e così, a scanso di equivoci, il noto marchio delle auto di lusso italiane fa sapere che la produzione prosegue, che a Maranello è tutto come prima, che il nuovo coronavirus dovrà mangiare polvere restando dietro a una imprendibile Ferrari Roma o a una 812 Superfast.

I motori Ferrari rombano a Maranello e, signore e signori, se Covid-19 non vorrà assordarsi sarà bene che indossi le cuffie insonorizzate.

Maranello Ferrari produce con responsabilità

Ferrari nel comunicato stampa diffuso questa mattina ha fatto sapere che nel pieno rispetto del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che fa ricadere anche la provincia di Modena nelle restrizioni alla mobilità delle persone, ha adottato:

“tutte le misure richieste per consentire al proprio personale di svolgere l’attività lavorativa nelle migliori condizioni possibili e pertanto conferma al momento la propria continuità operativa. Fermo restando che detta continuità non può prescindere da quella dei nostri fornitori, con i quali siamo in costante contatto”.

Ferrari in contatto con le autorità

“Ferrari resta in costante collegamento con le autorità ed è pronta ad adeguare le misure di sicurezza adottate in funzione dell’evolvere della situazione. Con la consapevolezza che la salvaguardia della salute e del benessere dei propri dipendenti sia la priorità assoluta”.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Giuseppe Sala sul nuovo decreto del Governo: ‘Blocco un quarto paese produrrà danni’
Nuovo decreto coronavirus: cos'è la "regola droplet" e quali sono le altre misure?
Tags:
Coronavirus, Ferrari
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook