06:53 25 Settembre 2020
Economia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 30
Seguici su

Il gruppo bancario Intesa Sanpaolo annuncia una donazione di 100 milioni per gli ospedali e fino a 10 miliardi di credito agevolato per le imprese e le famiglie.

Si moltiplicano i sostegni economici provenienti dal settore privato e dopo l’appoggio economico di Esselunga agli ospedali e ai suoi clienti, ecco l’appoggio di Intesa Sanpaolo che si dice “pronta a donare € 100 milioni per affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19” e ad “erogare fino a 5 miliardi alle famiglie e imprese che devono affrontare problemi di liquidità per effetto del virus”.

La scelta è chiara, il sistema Paese si autofinanzia per fare fronte a una emergenza che altrimenti metterebbe in ginocchio ogni cosa.

Intesa Sanpaolo dona 100 milioni per progetti specifici

I 100 milioni di euro che Intesa Sanpaolo intende donare per l’emergenza da nuovo coronavirus, saranno destinati a progetti specifici tra cui; il rafforzamento delle strutture di terapia intensiva per portare i posti letto da 5mila a 7.500; creazione di ospedali da campo; acquisto di apparecchiature mediche.

“Vogliamo dare un contributo in grado di far fronte in maniera sostanziale all’emergenza e rafforzare in maniera strutturale il sistema sanitario”, ha commentato il Consigliere delegato di Intesa Sanpaolo Carlo Messina in un comunicato aziendale.

I clienti potranno contribuire

Intesa Sanpaolo annuncia anche l’avvio di una raccolta fondi rivolta a quei clienti che vorranno contribuire con finanze personali al sostegno delle iniziative del Gruppo bancario italiano, le quali sono rivolte al rilancio dell’Italia in uno dei momenti più difficili e drammatici dal secondo dopo guerra.

5 miliardi a famiglie e imprese

“Per superare l’emergenza economico-finanziaria che sta colpendo le imprese, Intesa Sanpaolo attiva, fin dalla prossima settimana, finanziamenti fino a 5 miliardi di euro per prestiti a 18 mesi con 6 mesi di preammortamento”.

Un miliardo di questi fondi è destinato specificamente al settore turistico.

La scelta è dettata dal fatto che “le imprese devono poter pagare dipendenti e fornitori, hanno bisogno di liquidità. Servono misure straordinarie”, ha detto Messina. La cifra potrebbe comunque salire fino a 10 miliardi di euro, ma con una garanzia pubblica, su nuovi crediti “altrimenti non erogabili perché destinati ad aziende non finanziabili secondo i parametri di vigilanza”.

“Queste misure si aggiungono alla sospensione delle rate dei finanziamenti per imprese e privati annunciata di recente”.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Cgia Mestre bacchetta Governo: per Reddito e Quota 100 più fondi che per Coronavirus
Intesa Sanpaolo, previste 2500 assunzioni di giovani in caso di fusione con Ubi Banca
A Milano protesta di Greenpeace contro Intesa Sanpaolo, "stop a finanziamenti sul carbone"
Tags:
Economia, banca intesa, Intesa Sanpaolo, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook