15:52 14 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
112
Seguici su

Durante la 178esima conferenza straordinaria dell'Opec a Vienna è stato annunciato l'accordo a un taglio di produzione dei barili di petrolio di 1,5 milioni fino al 30 giugno 2020.

L'Opec ha parlato, durante la 178esima conferenza tenutasi a Vienna, del forte impatto causato dalla diffusione dell'epidemia di Coronavirus a livello mondiale. La conseguente decisione dell'Opec è stata quella di effettuare un taglio alla produzione di barili di petrolio, taglio che si manterrà fino al 30 giugno 2020. Il prossimo vertice dell'Opec si terrà il 9 giugno 2020.

"Lo scoppio di COVID-19 ha avuto un forte impatto negativo sulle previsioni della domanda economica e petrolifera nel 2020, in particolare nel primo e nel secondo trimestre. Ciò sottolinea il fatto che gli eventi nel mercato petrolifero sono soggetti a incertezze critiche al di là della capacità di ogni singolo stakeholder di gestire da solo. Sfide complesse richiedono collegialità. Per questo motivo, gli alleati della "Dichiarazione di cooperazione" sono stati in stretto contatto con i nostri amici e partner nella Repubblica Popolare Cinese in questo momento difficile" si legge nel comunicato stampa dell'Opec all'apertura della conferenza.

​"L'epidemia di COVID-19 ha avuto un forte impatto negativo sulle previsioni economiche e petrolifere globali nel 2020, in particolare per il primo e il secondo trimestre. [...] La crescita globale della domanda di petrolio nel 2020 è ora prevista per 0.48 mb/d, in calo rispetto a 1.1 mb/d di dicembre 2019. Di conseguenza, tenuto conto degli attuali fondamenti e del consenso sulle prospettive di mercato, la conferenza ha deciso di raccomandare all'ottava riunione ministeriale Opec e non Opec di estendere i livelli di adeguamento.

Ha inoltre convenuto di raccomandare all'ottava riunione ministeriale Opec e non Opec un ulteriore adeguamento di 1,5 mb/d fino al 30 giugno 2020 da applicare proporzionalmente tra l'Opec (1,0 mb/d) e i paesi produttori non Opec (0,5 mb / d) che partecipano alla Dichiarazione di cooperazione", si legge nel comunicato stampa dell'Opec a conclusione della conferenza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook