04:27 31 Marzo 2020
Economia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Nota di ottimismo per l'economia italiana arriva dall'Istat, il fatturato dei Servizi nel quarto trimestre del 2019 è cresciuto. A febbraio 2020 il rincaro dei prezzi dei beni al consumo rallenta.

Una notizia positiva sui dati economici arriva dall’Istat che questa mattina ha pubblicato gli ultimi dati sul ‘Fatturato dei servizi’, riferiti al quarto trimestre 2019. L’indice del fatturato dei servizi cresce del +0,3% su base annua “nel confronto con lo stesso trimestre dell’anno precedente”.

Positive la “variazioni congiunturali nei settori del Trasporto e magazzinaggio (+0,6%) e delle Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+0,2%)”.

Cresce il settore dei trasporti

In termini tendenziali, scrive l’Istat, “risultano in crescita i settori del Trasporto e magazzinaggio (+2,1%), delle Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+1,9%), dei Servizi di informazione e comunicazione (+0,5%) e del Commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli (+0,3%)”.

Espansione del fatturato nei servizi

I dati indicano che nei servizi nel 2019 prosegue la “moderata espansione del fatturato” iniziata nel 2015. Tuttavia il rallentamento rispetto agli anni precedenti è presente e non ha nulla a che fare con gli eventi di questo inizio 2020.

Prezzi al consumo

Pubblicati anche i prezzi al consumo nel mese di febbraio 2020. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), se si escludono i tabacchi, non hanno subito variazioni significative.

Su base mensile la variazione dell’indice NIC in Italia è nulla, mentre su base annua è del +0,4%.

A decelerare è l’aumento dei prezzi dei beni energetici non regolamentati e dei servizi relativi ai trasporti, ed anche dei beni alimentari non lavorati.

Correlati:

Crollo delle nascite in Italia, Istat: il "ricambio naturale" più basso in oltre un secolo
Ottimismo dall'Istat, assunzioni a tempo indeterminato in ripresa
Italiani più soddisfatti per le condizioni di vita – Istat
Tags:
ISTAT, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook