14:32 27 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 16
Seguici su

L'impatto a cascata del nuovo focolaio di coronavirus, rilevato per la prima volta nella città cinese di Wuhan alla fine di dicembre 2019, sta diventando più evidente in tutto il mondo e le incertezze sul suo contenimento non permettono una previsione affidabile dell'aspetto finanziario e dei suoi costi economici.

L'amministratore delegato del Fondo monetario internazionale Kristalina Georgieva ha presentato due probabili scenari di crescita economica globale nel mezzo della diffusione del coronavirus, noto anche con l'acronimo medico di COVID-19.

Nella sua dichiarazione alla riunione dei ministri delle finanze e dei governatori della Banca centrale del G20 tenutasi a Riad il 22 febbraio, Georgieva ha esortato le principali economie del mondo a presentare una risposta coordinata all'epidemia, che secondo l'FMI ridurrà la crescita della Cina al 5,6% nel 2020 e tagliare lo 0,1% delle stime sulla crescita globale.

"Nel nostro attuale scenario di base, le politiche annunciate verranno implementate e l'economia cinese torna alla normalità nel secondo trimestre. Di conseguenza, l'impatto sull'economia mondiale sarebbe relativamente minore e di breve durata", ha affermato Georgieva.

La presidente del FMI ha continuato:

"Ma stiamo anche esaminando scenari più terribili in cui la diffusione del virus dura più a lungo e più a livello globale con delle conseguenze sulla crescita che sono più protratte".

Georgieva ha elogiato gli sforzi delle autorità cinesi per alleviare l'impatto economico negativo dell'epidemia con adeguate misure di crisi, come fornitura di liquidità, misure fiscali e sostegno finanziario.

"Mentre l'impatto dell'epidemia continua a manifestarsi, la valutazione dell'OMS è che con misure forti e coordinate, la diffusione del virus in Cina e nel mondo può ancora essere contenuta e la tragedia umana arrestata", ha detto.

L'epidemia di coronavirus ha tenuto lontani gli alti funzionari cinesi dall'evento a Riad, con il paese rappresentato alla riunione del G20 dal suo ambasciatore in Arabia Saudita.

La crescita della Cina, la cui prospettiva è ora inferiore dello 0,4% rispetto al mese scorso, ha insistito sul fatto che potrebbe ancora raggiungere il suo obiettivo di crescita economica per il 2020.

Pur accogliendo con favore la notizia che la Cina ha segnalato un calo di nuovi decessi e di infezioni sabato, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha comunque messo in guardia contro previsioni affrettate sull'epidemia, esprimendo preoccupazioni sul numero di nuove infezioni in altri paesi.

Nel mezzo della richiesta generale di una risposta coordinata all'impatto del coronavirus sull'economia mondiale, Reuters ha citato una fonte affermando che i paesi del G20 non hanno ancora programmato alcun comitato o incontro separato per affrontare la questione.

Correlati:

FMI avverte di una imminente nuova "Grande depressione", ma la Russia è pronta ad affrontarla
Cristina Kirchner: "L'Argentina non restituirà neanche mezzo centesimo al FMI"
Coronavirus e contagi economici a catena
Tags:
FMI
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook