22:04 05 Aprile 2020
Economia
URL abbreviato
132
Seguici su

La Groenlandia svela i propri piani commerciali riguardo alla vendita di acqua di fusione ad aziende.

Il ministro dell’Energia della Groenlandia Jess Svane ha dichiarato in un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco Der Tagesspiegel che la Groenlandia intende vendere l’acqua di fusione ad aziende.

"Naturalmente è chiaro che i cambiamenti climatici favoriscono lo scioglimento del ghiaccio, ma questo provoca anche l’aumento di carenza d'acqua nel mondo. L'acqua di fusione è presente in abbondanza in Groenlandia da millenni. Ora ci rendiamo conto che potremmo farne un prodotto richiesto sul mercato che risulta essere non disponibile altrove", ha detto Svane.

Come riferito dal ministro, al momento ci sono nove progetti che hanno ottenuto una licenza per l’esportazione di acqua, ma è previsto anche l’ampliamento della produzione. In totale sono state emesse 16 licenze per la raccolta dell’acqua.

"I nostri acquirenti di riferimento sono le aziende. In quali mercati vorranno entrare con quest'acqua, sono affari loro", ha sottolineato il ministro.

Svane ha fatto notare che il 90% del bilancio della Groenlandia si ottiene grazie all’industria ittica.

"Stiamo cercando di diversificare la nostra economia con idee che possono essere utili al mondo", ha aggiunto.

Scioglimento dei ghiacci sull’isola

L’anno scorso in Groenlandia è stato registrato uno scioglimento record dei ghiacci. Secondo i dati dei glaciologi, nello scorso luglio 197 miliardi di tonnellate d’acqua sono finiti negli oceani proprio a causa del scioglimento dei ghiacci sull'isola.

Interesse di Trump

Nell’agosto dell’anno scorso il presidente statunitense Donald Trump ha avuto un’idea di acquistare la Groenlandia, in quanto potrebbe essere economicamente vantaggiosa. Inoltre, come riportato dal giornale Wall Street Journal, i consiglieri del presidente americano hanno discusso se mediante tale mossa Washington potesse "espandere la sua presenza militare nell'Artico". Tuttavia, le autorità dell’isola più grande al mondo hanno dichiarato di non essere interessate in tale affare.

Tags:
Cambiamenti climatici, Groenlandia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook