21:12 06 Aprile 2020
Economia
URL abbreviato
0 33
Seguici su

Il 2020 risulterà essere molto vantaggioso, per le agevolazioni fiscali, per coloro che hanno in programma ristrutturazioni in casa o intervengono sull’efficienza energetica a favore di soluzioni green.

Chi decide, nel 2020, di effettuare ristrutturazioni alla propria abitazione o di intervenire a favore di risparmi energetici potrà ottenere numerose agevolazioni fiscali grazie ai nuovi bonus casa confermati dal decreto Milleproroghe.

Insieme al bonus facciate, una maxi detrazione del 90% per le spese effettuate per lavori di pulitura e consolidamento delle facciate degli edifici, sono stati prorogati ulteriori bonus che comprendono l'ecobonus, le ristrutturazioni edilizie e l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ecobonus: mobili, elettrodomestici e bonus verde

Per gli ecobonus, le detrazioni sono riconosciute per la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento e il miglioramento termico dell’edificio, l'istallazione di pannelli solari o caldaie a condensazione; la detrazione va dal 50 al 65% e sale al 70-75% per i condomini e arriva fino all’85% se abbinata a interventi antisismici.

È stata poi inserita la detrazione Irpef al 50% prevista per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore ad A+.

Il bonus verde riguarda invece gli interventi di "sistemazione a verde" di aree scoperte private, come balconi e giardini, di edifici esistenti, unità immobiliari, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, con una detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute fino a 5 mila euro.

Ristrutturazioni e sisma bonus: in cosa consistono?

Il bonus casa prevede una detrazione dall’Irpef del 50% fino a un ammontare di 96mila euro per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2020, mentre per quanto riguarda il sisma bonus, questo consentirà ai contribuenti di detrarre una parte delle spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche sulle proprie abitazioni o edifici nelle zone sismiche. La detrazione, del 50%, su un ammontare massimo di 96mila euro, sono applicabili sulle spese sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook