03:39 30 Marzo 2020
Economia
URL abbreviato
308
Seguici su

A dicembre, Washington ha avvertito che le sue tariffe doganali su Airbus potrebbero essere portate al 100% dopo che l'OMC ha stabilito che l'UE ha fornito finanziamenti illegali per miliardi di dollari al produttore di aeromobili europeo, il principale rivale della statunitense Boeing.

L'Ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR) si è impegnato ad aumentare le tariffe sul produttore europeo di aerei di linea Airbus dal 15% al ​​15%, aggiungendo che è ancora aperto a firmare un accordo con l'UE sulla controversia relativa ai sussidi ai produttori di aeromobili.

In una dichiarazione di venerdì, l'USTR ha anche promesso di apportare lievi modifiche alle tariffe del 25% imposte su altri prodotti oltre agli aerei dall'UE, compresi formaggio e vino.

Airbus, a sua volta, ha segnalato la sua disponibilità a continuare a discutere la questione con le controparti statunitensi per "mitigare il più possibile gli effetti delle tariffe", esprimendo la speranza che la USTR cambierà la sua posizione sulla questione.

"La decisione dell'USTR ignora le numerose dichiarazioni presentate dalle compagnie aeree statunitensi, sottolineando il fatto che loro, e i passeggeri statunitensi, alla fine dovranno pagare queste tariffe", ha sottolineato la compagnia.

Boeing, da parte sua, ha affermato di collaborare con i funzionari federali e statali degli Stati Uniti in modo da "portare prontamente gli Stati Uniti nel pieno rispetto" delle normative dell'OMC.

"L'UE e Airbus potrebbero porre fine a tali tariffe, infine rispettando i loro obblighi legali, ponendo fine a questi sussidi illegali e affrontando il loro danno in corso. Speriamo che lo faranno”, ha sottolineato Boeing.

Gli Stati Uniti introdurranno un dazio del 10% su Airbus

La dichiarazione è arrivata dopo che gli Stati Uniti hanno imposto le tariffe del 25% su un record di 7,5 miliardi di dollari in prodotti agricoli e alimentari europei, tra cui formaggi svizzeri e italiani, vino francese e olive spagnole, nonché whisky irlandese e scozzese.

La tariffa aggiuntiva del 10% degli Stati Uniti mirava all'importazione di grandi aeromobili civili europei dall'Europa, che consistono principalmente in aerei Airbus.

La mossa è stata seguita da una decisione dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), in cui gli Stati Uniti hanno vinto la causa contro l'UE riguardante delle presunto sovvenzioni che l'Unione avrebbe dato ad Airbus.

L'OMC ha scoperto che l'UE aveva fornito aiuti illegali per miliardi di dollari al costruttore di aerei, il principale rivale del Boeing, e ha permesso agli Stati Uniti di imporre tariffe di ritorsione, ponendo fine alla controversia commerciale iniziata nel del 2004.

I leader dell'UE hanno promesso di rispondere se gli Stati Uniti fossero andati avanti con le loro misure punitive, sostenendo che Boeing aveva beneficiato di sussidi simili.

Correlati:

Aeroporto Barajas di Madrid chiuso per la presenza di droni
L’assassino di Boeing e Airbus arriva dalla Cina
La Cina sfida Airbus e Boeing e presenta il suo megajet
Tags:
Boeing, Airbus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook