03:36 30 Marzo 2020
Economia
URL abbreviato
0 23
Seguici su

Il palladio è una materia prima molto importante per l'industria automobilistica tedesca. Questo metallo costa quasi 900 $ più dell'oro. La stampa specializzata parla di "massimo storico" dei prezzi.

Sputnik ha intervistato Martin Siegel, esperto di materie prime, il quale ha spiegato le ragioni di un così rapido aumento dei prezzi. Siegel ha anche affermato che, a detta sua, il palladio può essere considerato uno strumento di investimento alternativo all'oro.

Chi sta analizzando le fluttuazioni di prezzo delle materie prime sarà forse sorpreso nel vedere che un'oncia di palladio (circa 2.390 $) che vale 830 $ in più di un'oncia d'oro, che al momento si attesta a 1.560 $.

"Al momento nessun'altra materia prima vale più del palladio", ha scritto Handelsblatt alla fine di gennaio. "Questo influenzerà principalmente l'industria automobilistica. Per gli investitori privati, questo strumento rimane rischioso". Anche Capital ha di recente curato la pubblicazione di un articolo dedicato alla misura in cui il palladio ruberà la scena al greggio e all’oro.

Auto Made in Germany: non andranno senza palladio

Il valore del palladio è di fondamentale importanza, in primo luogo per il settore trainante dell'economia tedesca, ossia l’auto. Infatti, questo metallo è attivamente utilizzato nella produzione di veicoli ed è considerato, insieme al platino e al rodio, il metallo economicamente più importante del gruppo del platino. Il palladio è indispensabile nella produzione di catalizzatori a tre vie. Viene utilizzato anche in elettronica, odontoiatria e nella produzione di celle a combustibile. Nell'industria della gioielleria si mescola con l'oro per ottenere l'oro bianco.

I depositi di palladio più grandi del mondo si trovano in Sudafrica e in Russia. È presente anche nelle Filippine, negli Stati Uniti e in Canada. Nel sottosuolo di trova spesso vicino all’oro e ai metalli del gruppo del platino. Nella tavola periodica il palladio appartiene agli elementi del gruppo 10 insieme al nichel ed è considerato un elemento di transizione.

Motivi dell’impennata del palladio

"Al momento abbiamo difficoltà con le forniture di palladio perché in Sudafrica (a causa delle crisi energetiche di dicembre, ad esempio - NdR) la produzione viene continuamente interrotta", ha dichiarato nell’intervista rilasciata a Sputnik Martin Siegel, direttore di Stabilitas Fonds. A proposito degli attuali prezzi da record ha osservato:

"Anche la domanda di palladio rimane da record. Sebbene la produzione di automobili sia in calo, le normative sulle emissioni di gas di scarico sono sempre più stringenti in tutto il mondo. Ciò significa che sono necessari catalizzatori di classe sempre più moderna, i quali impongono maggiori quantità di metallo. Quindi, la domanda di palladio è in crescita in tutto il mondo e ha raggiunto livelli da record. Questo sta facendo salire il prezzo secondo il cosiddetto effetto "collo di bottiglia". Non è ancora chiaro quando si interromperà questa impennata”.

Palladio, alternativa all'oro?

Nonostante i suoi prezzi record, il palladio non può competere con l'oro come strumento di investimento.

"Il palladio non è affatto attraente quanto l’oro", afferma Siegel. "In primo luogo, il mercato del palladio è molto più ristretto rispetto a quello dell'oro. Ciò significa che il differenziale tra il prezzo di acquisto e quello di vendita è quattro volte superiore a quello dell'oro. A questo si aggiunge un altro problema: quando si acquista, si deve pagare l'imposta sul valore aggiunto che non può essere recuperata in fase di successiva vendita. Infatti, non esistono prodotti a base di palladio che vengano attivamente commerciati. In linea teorica il palladio andrebbe considerato come una merce secondaria, ma non conosco alcun trader che lo scambi”. Alla luce di questo, l'esperto non consiglia ai piccoli investitori di investire nel palladio. Secondo lui, l'oro e l'argento sono una scelta assai migliore.

I prezzi del palladio potrebbero scendere?

L’esperto ha ammesso che "i produttori stanno gradualmente passando al platino. A lungo termine, la domanda di palladio diminuirà e la domanda di platino aumenterà, quindi l'effetto che stiamo vedendo ora ha vita breve”.

Siegel ha anche ricordato che il più grande produttore mondiale di palladio, Nornickel, ha annunciato di voler aumentare la produzione di palladio a partire dal prossimo anno. "Se riuscirà nel suo intento, questo avrà un effetto per così dire “calmante” sui prezzi del palladio”.

Ma è ancora troppo presto per parlarne. "I prezzi del palladio hanno per la prima volta superato la soglia dei 1.900 $", ha riportato la pubblicazione Handelsblatt nel dicembre 2019. "Dall'inizio dell'anno il prezzo del palladio è aumentato di quasi il 50%. Un’oncia troy di palladio vale 400 $ in più di una quantità d’oro analoga. Ma al momento anche questa cifra non è più attuale perché nel frattempo il palladio ha superato l’oro di circa 1000 $”.

Alla fine del 2018, il palladio ha superato l'oro per la prima volta in 16 anni.

Motori a combustione classici e auto elettriche

L’esperto di metalli preziosi Wolfgang Vresniok-Rossbach ha dichiarato in un'intervista alla stampa che a tendere i prezzi del palladio scenderanno di nuovo. Uno dei fattori chiave, tuttavia, è che la domanda di auto elettriche è ancora esigua ma piuttosto stabile, mentre la domanda di auto dotate dei classici motori a combustione è in calo.

"Sono pronto ad abbracciare questa interpretazione", ha dichiarato Siegel. "Penso anche che il palladio abbia raggiunto il suo apice. Naturalmente, osservando la difficile situazione in cui versa oggi il mercato, non è possibile prevedere il prezzo finale con assoluta precisione. Ma a lungo termine (e anche tra due o tre anni) il palladio sarà sicuramente più economico di quanto non lo sia ora. Tuttavia, a mio parere, la produzione di auto elettriche non svolge ancora un ruolo decisivo. La domanda di questi beni registrerà una crescita lenta. La produzione dei classici motori a combustione interna supererà di gran lunga quella dei motori elettrici”.

Industria automobilistica: l’85% della domanda globale di palladio

Tuttavia, considerata la transizione a fonti di energia alternative nell’industria automobilista, è degno di nota osservare quanto segue: “Se ragioniamo in tal senso, dovremmo interpretare la domanda di platino alla luce della produzione di motori elettrici o di pile a combustione. Anche in questo caso, si preferisce il platino al palladio. È plausibile, dunque, che i prezzi del palladio, a differenza di quelli del platino, tornino a scendere”. Il prezzo del platino al momento si attesta a 960 $ all’oncia. Tuttavia, va considerato un aspetto meramente tecnico: il palladio è impiegato solamente nella produzione di motori a benzina, mentre il platino per quelli a diesel.

"Il palladio è usato principalmente nei catalizzatori e l'85% di tutta la domanda proviene dall'industria automobilistica", così riporta la pubblicazione Süddeutsche Zeitung. "Nei catalizzatori il palladio purifica i fumi di scarico suddividendo le particelle tra anidride carbonica e vapore acqueo. A causa del continuo giro di vite sulle normative in materia di gas di scarico, le case automobilistiche propendono sempre di più per il palladio”.
Il coronavirus minaccia i mercati delle materie prime?

Un economista ha scritto in un articolo per il Münchner Zeitung che il coronavirus avrebbe un impatto negativo sull’“umore dei mercati delle materie prime". Siegel, invece, non è d'accordo con questa affermazione.

"Non credo che il coronavirus influisca affatto sulla domanda fisica".

Infatti, le fluttuazioni dei prezzi sono un fenomeno del tutto normale sui mercati delle materie prime. E il palladio non fa eccezione. L’eventuale impatto del virus sul mercato delle materie prima “corrisponderà alle consuete fluttuazioni giornaliere che riguardano qualsivoglia mercato. L’isteria attuale è legata ai mercati a termine, alle vendite vincolate e alle vendite dettate dall’analisi tecnica. Se paragoniamo la situazione attuale con quella della SARS nel 2002, è possibile osservare che allora già dopo 3 trimestri non vi erano più conseguenze visibili. Presumo che per il coronavirus sarà lo stesso”.

Di Alexander Boos

Correlati:

Valore del palladio supera i $2000 all'oncia, vale più dell'oro
La diffusione delle auto ibride spinge a livelli record il prezzo del palladio
È ora di vendere i tuoi lingotti? Il prezzo del palladio batte il record del 2008
Tags:
Commercio, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook