16:48 05 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
104
Seguici su

Air Italy è in liquidazione e presto i commissari liquidatori invieranno una lettera di licenziamento collettiva a tutti e 1.450 i dipendenti dell'ex compagnia aerea. Si valutano cessioni di ramo d'azienda.

Air Italy è fallita e i commissari liquidatori non possono fare altre se non consegnare le 1.450 lettere di licenziamento ai dipendenti della defunta compagnia aerea ex Meridiana.

La compagnia verrà liquidata completamente, non ci sono tavoli di trattativa che tengano. La società è fallita sotto il peso di 230 milioni di debiti e neppure Ryan Air si è voluta prendere alcuna responsabilità in una situazione così drammatica.

La situazione presentata ai dipendenti

I liquidatori hanno presentato ai dipendenti le soluzioni che si prospettano d’ora in avanti. La compagnia si impegnerà ad adottare “tutte le misure possibili di sostegno al reddito” che siano compatibili con la legge che disciplina la procedura di liquidazione della compagnia aerea.

I liquidatori prenderanno in considerazione tutte le proposte di cessione di ramo d’azienda che si dovessero presentare, ivi comprese quelle che comprendono il mantenimento di tutti i posti di lavoro o parte di essi.

Se fosse stata Alitalia, Air Italy sarebbe fallita?

Una domanda aleggia sui cieli italiani. Se per assurdo Air Italy fosse appartenuta allo stato italiano così come è Alitalia, sarebbe stata lasciata fallire allo stesso modo?

I fatti dicono che Alitalia è stata più volte salvata con centinaia di milioni di euro dei contribuenti, salvata anche quando, secondo i giudici di Civitavecchia, i manager messi lì dalla politica facevano bancarotta fraudolenta e falsificavano i bilanci per farli apparire meno drammatici di quello che in realtà erano.

Air Italy sarebbe stata salvata allo stesso modo di Alitalia?

Correlati:

Alitalia in fase di riassetto entro il 31 maggio: 2020 anno decisivo
Alitalia, chiusa inchiesta da Procura di Civitavecchia: 21 indagati rischiano processo
Fallimento Air Italy, De Micheli chiede incontro con l'azienda
Tags:
Aereo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook