23:01 17 Febbraio 2020
Economia
URL abbreviato
320
Seguici su

Il mercato globale delle armi nel 2019 è cresciuto in valore alla cifra record per il nuovo millennio di 92 miliardi di dollari, emerge da un'analisi finita a disposizione di Sputnik dal Centro d'analisi russo sul commercio mondiale di armi.

"Nel 2019 il volume di importazioni ed esportazioni mondiali di armi convenzionali secondo la classificazione delle Nazioni Unite sarà non inferiore ai 92,041 miliardi di dollari", si afferma nella ricerca, che sottolinea che questo è il valore più alto in questo nuovo secolo.

L'aumento delle esportazioni mondiali di prodotti militari è stato spiegato dall'implementazione di forniture e numerosi "grandi contratti" da parte degli Stati Uniti con i Paesi del Medio Oriente, principalmente con l'Arabia Saudita. In generale, negli ultimi quattro anni (2016-2019), le esportazioni globali di armi sono ammontate a 341,925 miliardi di dollari.

La Russia conserva la posizione nel mercato globale delle armi

Secondo l'analisi, l'anno scorso la Russia ha mantenuto il secondo posto in termini di armi vendute nell'ambito delle esportazioni, consegnando equipaggiamenti militari per 14,144 miliardi di dollari, pari al 15,4% del mercato globale di armi.

Il Centro ha osservato che nei loro calcoli per la Russia sono state prese in considerazione solo le forniture dei principali tipi di armi convenzionali secondo la classificazione del registro delle Nazioni Unite. I servizi di manutenzione, riparazione, fornitura di pezzi di ricambio e piccoli contratti, le cui informazioni sono frammentate, non sono completamente inclusi nel calcolo, anche se per la Russia questo segmento "non contabilizzato" rappresenta oltre il 5% delle esportazioni totali.

Gli Stati Uniti restano il leader assoluto, con un export nel 2019 che ammonta a circa 38,775 miliardi di dollari, con una quota del 42,12% del mercato globale.

I primi 10 fornitori mondiali di armi nel periodo 2016-2019 sono: gli USA con 139,685 miliardi $, la Russia con 53,436 miliardi $, la Francia con 37,492 miliardi $, la Germania con 18,160 miliardi $, la Gran Bretagna con 12,444 miliardi $, la Spagna con 11,904 miliardi $, Israele con 10,946 miliardi $, la Cina con 10,578 miliardi $, l'Italia con 7,644 miliardi $ e la Corea del Sud con 4,994 miliardi $.

Secondo i dati della ricerca, nel 2019 l'Arabia Saudita ha importato la maggior parte delle armi; i suoi acquisti sono stati pari a 13,44 miliardi di dollari. Il secondo posto nel volume effettivo delle importazioni di armi entro la fine del 2019 appartiene all'India con 8,557 miliardi $. Gli altri principali importatori d'armi risultano essere il Qatar, l'Australia e la Corea del Sud.

Tags:
Medio Oriente, situazione in Medio Oriente, Arabia Saudita, Import-export, Economia, USA, Russia, Armi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook