12:12 04 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
241
Seguici su

Il presidente dell'europarlamento si augura che le regole del libero mercato prevalgano, assieme al dialogo, ma l'Europa è pronta a una risposta ai dazi di Trump.

L'Europa è pronta a reagire alle politiche commerciali degli USA. "Io sono della vecchia scuola e penso che dazio chiama dazio". A dirlo è il Parlamento europeo, David Sassoli, ad Assisi per la presentazione del "Manifesto" contro la crisi climatica.

"La piazza europea non è una piazza normale e può rispondere in maniera anche vigorosa - ha aggiunto - Mi auguro che libero scambio e accordi commerciali prevalgano e che prevalga la ragionevolezza. Abbiamo bisogno di un mondo che dialoghi di più e non di un mondo che si separi".

I dazi Usa sui prodotti europei

Lo scorso 18 ottobre sono entrati in vigore i dazi imposti dagli Usa su una lista di prodotti europei. Le tariffe doganali hanno provocato un aumento del 25% del prezzo delle importazioni dal vecchio continente. Tra queste anche alcune eccellenze del made in Italy, come formaggi pregiato Doc e IGP, vini, salumi e olio di oliva, per un valore complessivo di 7,5 miliardi di euro.

La misura è stata adottata da Washington come ritorsione per gli aiuti UE ad Airbus, che avrebbero danneggiato la compagnia statunitense Boeing. Negli ultimi giorni, Trump ha annunciato ulteriori dazi per le automobili europee, nel caso in cui non si raggiunga un accordo commerciale con la UE. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook