07:18 10 Aprile 2020
Economia
URL abbreviato
112
Seguici su

Intesa Sanpaolo e Emirati Arabi Uniti hanno firmato un Memorandum of Understanding per favorire innovazione, PMI e economia circolare in vista del prossimo Expo 2020 che si terrà a Dubai.

Il Ministero dell'economia degli Emirati Arabi Uniti (UAE) e Intesa Sanpaolo hanno firmato un Memorandum of Understanding triennale destinato a promuovere la cooperazione nei settori dell'innovazione, delle PMI e dell'economia circolare. La firma avviene in vista del prossimo Expo 2020, a Dubai, il cui tema principale sarà la sostenibilità.

"Da oggi rafforziamo la cooperazione con le istituzioni locali per supportarle nella transizione verso l’economia circolare, favorendo la collaborazione con eccellenze italiane del settore altamente innovative. [...] Il Memorandum of Understanding firmato oggi è il risultato di un lavoro a lungo termine in stretta collaborazione con Dubai. Qui negli Emirati abbiamo già portato numerose start-up e aziende che hanno avuto l'opportunità di incontrare, in un ecosistema altamente innovativo e dinamico, grandi investitori, leader globale di alta tecnologia, possibili partner e futuri clienti", ha commentato Guido de Vecchi.

​L'accordo è stato siglato a Dubai da Mohammed Bin Abdulaziz Al Shihhi, Sottosegretario agli Affari Economici del Ministero dell'economia degli Emirati Arabi Uniti e, per il Gruppo Intesa Sanpaolo, da Guido de Vecchi, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center e Christophe Hamonet, Capo dell'Hub Dubai della divisione Corporate & Investment Banking.

L'obiettivo è incoraggiare gli operatori privati, le PMI e le startup a sviluppare nuove iniziative imprenditoriali ed investire in tecnologie innovative per l'economia circolare, promuovendo l'imprenditorialità, il commercio e la cooperazione internazionale. In seguito all'accordo tra gli Emirati Arabi Uniti e la banca, le parti sono fiduciose che sarà possibile generare nuove e ampie opportunità di investimento in questi settori.

I principi dell'economia circolare da applicare nel quadro del Memorandum of Understanding riguarderanno questioni quali il trattamento dei rifiuti, l'inquinamento, il riutilizzo di prodotti e materiali e la rigenerazione delle risorse naturali.

Tags:
Intesa Sanpaolo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook