17:03 12 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Nei primi 10 mesi del 2019 i turisti in Italia hanno trascorso complessivamente 360 milioni di notti per un totale di 40 miliardi di introiti. Lo riferisce l'Ente Nazionale per il Turismo, che ha presentato il piano d'azione per l'anno appena iniziato.

Per il 2020 l'Italia punta al turismo sostenibile, al lusso ma anche allo slow. La programmazione del nuovo anno parte dai risultati dello scorso anno, eccezionalmente proficuo per il turismo. Sino ad ottobre del 2019, secondo i dati riferiti da Enit, il settore turistico ha fatturato circa 40 miliardi di euro, per un totale di 360 milioni di notti. Un settore che pesa quasi il 13% del Pil e in cui sono impiegati circa 4.2 milioni di lavoratori.  

"Siamo leader in Europa per occupati in questo settore" dichiara la Sottosegretaria al Turismo Lorenza Bonaccorsi. “Anche i primi dati sul saldo dei flussi turistici nel 2019 descrivono un anno molto favorevole per il turismo italiano con una crescita della spesa del turismo internazionale del 6,6% ed un aumento dei pernottamenti del +4,4 %. Un incremento rilevato anche dai dati sugli arrivi aeroportuali che chiudono i primi 11 mesi 2019 con un +4% di passeggeri totali, che sale a +5,8 per cento su quelli internazionali” conclude la Bonaccorsi. 

Accessibilità, sostenibilità, innovazione sono gli ingredienti che caratterizzeranno il piano d'azione del Ministero ai beni e attività culturali e turistiche. Il brand Italia è molto ricercato nel segmento del lusso. Sono oltre 3 milioni ad arrivare nel nostro Paese per prendere parte ad eventi esclusivi. 

​Ma la novità per l'anno 2020 è l'Italia della sostenibilità, un nuovo modello di turismo esperenziale a misura di nuovi mercati, per attrarre turisti dai paesi in rapida crescita, come Asia e in particolare Cina. I nuovi target sono giovani ad alta capacità di spesa, al centro delle campagne di comunicazione e promozione del brand Italia. Quasi 32 milioni le occasioni di visibilità attraverso azioni di comunicazione pubblicitaria mirate e co-marketing. 

“Il turista è sempre più al centro dell’esperienza di vacanza che si basa definitivamente sulla sostenibilità, attraverso la consapevolezza che il proprio divertimento ha fatto del bene alla destinazione e non ne ha consumato la qualità ambientale, sociale ed economica. Si tratta di scelte mosse da dinamiche individuali e personalizzate, non più orientate dalla destinazione o dalla motivazione del viaggio” ha dichiarato il presidente Enit Giorgio Palmucci.

Enit ha infatti previsto campagne per la valorizzazione di nuove esperienze turistiche per creare nuove motivazioni di vacanza in Italia. Saranno 480 le iniziative nel 2020 dalle sedi estere di Enit. Solo il 22,7% di queste sarà destinato al target del lusso. Enit punta al turismo slow ed a quello active, con, rispettivamente il 34,8% ed il 26% delle attività.

Inoltre ci saranno fiere ed eventi in cantiere: il festival dei borghi, gli anniversari di Raffaello, Federico Fellini, oltre a quello della stessa Enit, che ha appena festeggiato il centenario dalla fondazione.

Tags:
Turismo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook