09:43 03 Aprile 2020
Economia
URL abbreviato
211
Seguici su

Lufhtansa si sfila dalla cordata per il salvataggio Alitalia. "Meglio una partnership commerciale" ha dichiarato il ceo Joerg Eberhart.

Delusione per l'attesa audizione alla Camera con i rappresentanti di Lufthansa. Non c'è l'accordo e la compagnia tedesca non farà parte della cordata che parteciperà al salvataggio di Alitalia. 

"Nonostante gli incontri positivi avuti finora con Fs e Atlantia non abbiamo finora trovato un piano comune che consenta a Lufthansa di proporre un investimento"", ha dichiarato il ceo di Air Dolomiti, responsabile per Lufthansa del dossier Alitalia, Joerg Eberhart. 

"Dal nostro punto di vista per un rilancio di Alitalia è più vantaggiosa una forte partnership che un investimento una tantum", ha detto. "Proponiamo di cominciare da una partnership commerciale". 

Si fa dunque sempre più complicato il salvataggio di Alitalia, guidato dal neo commissario unico, Giuseppe Leogrande, anche lui sentito alla camera. Nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, aveva specificato che oltre a Lufthansa, saranno sentite anche Delta, Air France - Klm e FS. 

Conti sempre più in rosso

Intanto la situazione dell'ex compagnia di bandiera peggiora sempre più, lo ha svelato il Sole24 ore. Le perdite di gestione dei primi nove mesi del 2019 sarebbero quasi equivalenti a quelle dell'intero anno 2018. 

Il margine operativo lordo (Mol) del 2018 era pari a 120 milioni di euro, mentre quello dei primi nove mesi del 2019 è pari a 114 milioni, riferisce il quotidiano economico. 

 

 

 

Tags:
Lufthansa, Alitalia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook