00:25 05 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
116
Seguici su

Una società italiana impegnata nella costruzione di navi realizzerà quattro nuove navi da guerra per l'Arabia Saudita all'interno di un consorzio guidato dall'americana Lockheed Martin in un cantiere navale nel Midwest degli Stati Uniti, si legge in un comunicato stampa di Fincantieri Marinette Marine.

La US Navy ha assegnato al consorzio guidato da Lockheed Martin, del quale fa parte Fincantieri Marinette Marine (FMM), un ordine di oltre 1 miliardo di dollari per la costruzione di quattro unità navali militari "Multi-Mission Surface Combatants" destinate all'Arabia Saudita, nell'ambito del programma Foreign Military Sales del Paese, si legge nel comunicato. 

Fincantieri sarà il costruttore delle navi presso il suo stabilimento di Marinette, nel Wisconsin, recentemente visitato dal Vice Presidente degli Stati Uniti Mike Pence. Il contratto ha un valore di circa 1,3 miliardi di dollari per Fincantieri Marinette Marine.

Le unità Multi-Mission Surface Combatants si distingueranno per essere altamente manovrabili, grazie alla flessibilità derivata dal monoscafo delle Littoral Combat Ship (LCS), classe Freedom, realizzate dallo stesso consorzio per la US Navy (finora sono state consegnate 9 unità e altre 7 sono già in diversi stadi di costruzione), con un’autonomia incrementata a 5.000 miglia nautiche e una velocità superiore a 30 nodi, che le renderanno capaci di operazioni di pattugliamento sia costiero che in mare aperto, in grado di affrontare tutte le moderne minacce alla sicurezza marittima ed economica.

Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato:

"Alcuni ordini, come questo, oltre ad avere una notevole rilevanza economica, si connotano anche per importanti aspetti industriali. Un tale risultato, infatti, corona uno straordinario lavoro che ci ha portato a consolidare una reputazione di assoluta eccellenza anche nel mercato statunitense, notoriamente molto complesso, ed è un attestato delle capacità strategiche, tecnologiche e gestionali che Fincantieri è in grado di esprimere sempre al più alto livello e in qualsiasi contesto".
Tags:
Lockheed Martin, Fincantieri, Marina Militare, Arabia Saudita, USA, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook