11:31 03 Giugno 2020
Economia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

L'economia del Regno Unito a ottobre è cresciuta al suo ritmo annuale più lento in quasi sette anni, secondo i dati ufficiali.

Il prodotto interno lordo è cresciuto dello 0,7% rispetto a ottobre 2018, la crescita più debole da marzo 2012, riporta l’Ufficio per le statistiche nazionali (ONS).

Nei tre mesi a ottobre, la crescita è stata piatta rispetto al trimestre precedente.

Queste cifre arrivano prima delle elezioni generali di giovedì, con i principali partiti che promettono di rilanciare la crescita del paese.

Sebbene il settore dei servizi sia cresciuto dello 0,2% nel periodo agosto-ottobre, c’è stata una contrazione dello 0,7% nel manifatturiero e dallo 0,3% nel settore edilizio. L'ONS ha affermato che a ottobre si è verificato un notevole calo della costruzione di case e delle infrastrutture.

John Hawksworth, capo economista della società di consulenza PwC, ritiene che la "perdita di slancio" dell'economia sia dovuta all'incertezza provocata dalla Brexit.

Ha dichiarato: "La crescita sembra destinata a rimanere moderata per il resto del 2019, ma speriamo in una ripresa graduale dell'attività nel corso del 2020 se le attuali incertezze politiche ed economiche si attenueranno. Il nostro scenario principale è una crescita dell'1% del PIL nel 2020 assumendo una Brexit ordinata".

Separatamente, l'ONS ha diffuso dati commerciali che mostrano come il deficit commerciale della Gran Bretagna sia aumentato oltre il previsto a quasi £14,5 miliardi a ottobre da £11,5 miliardi a settembre.

Correlati:

Brexit: chi rischia di perdere il lavoro a causa dei robot vuole lasciare l'UE
Regno Unito: gatto anti-Brexit ‘candidato’ indipendente alle elezioni
La BREXIT spiegata dalla A alla Br (perché fino alla Z sarebbe stato troppo impegnativo)
Tags:
PIL, Regno Unito, Brexit, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook