22:32 07 Dicembre 2019

Maiali mutanti in soccorso dell'economia cinese

© Sputnik . Aleksey Danicev
Economia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

In Cina stanno cercando di allevare una specie suina geneticamente modificata in grado di resistere gli inverni rigidi e di essere immune alla peste suina africana.

Ha dedicato un articolo a queste cose l'agenzia Bloomberg.

Sullo sfondo delle tensioni commerciali, la rapida crescita della popolazione e la diminuzione delle risorse, nonché la diffusione dell'epidemia della peste suina africana, la Cina, gli Stati Uniti ed altri importanti importatori ed esportatori di carne devono affrontare la sfida di garantire la sicurezza alimentare e la futura offerta sul mercato. I governi hanno chiesto aiuto all'ingegneria genetica per creare "super maiali".

"Mediante esperimenti, i ricercatori allevano maiali che hanno più massa muscolare e sono più resistenti agli inverni rigidi (il loro grasso corporeo è inferiore e il trasferimento di calore è migliore). Inoltre cercando di dare ai maiali la capacità di resistere a virus letali, inclusa la peste suina africana", spiega l'agenzia.

Secondo Bloomberg, un esperimento di successo è stato condotto dai ricercatori dell'European Roslin Institute: sono già riusciti a creare un maiale potenzialmente resistente alla peste suina africana. Nel 1996 proprio questo istituto riuscì a clonare un mammifero per la prima volta, la pecora Dolly.

Problemi in Cina legati alla peste suina africana

Per la peste suina africana e la soppressione forzata del bestiame, la popolazione di maiali in Cina è diminuita di almeno la metà dall'agosto 2018, ha scritto la Reuters.

L'epidemia ha provocato un significativo aumento dei prezzi dei prodotti: l'inflazione in Cina ha raggiunto il 3,8%, il livello più alto dal 2012. Come precedentemente riportato, questa situazione minaccia l'ulteriore crescita dell'economia cinese.

Tags:
Società, Bloomberg, Cina, Economia, Animali, Carne suina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik