22:16 07 Dicembre 2019
Deutsche Bank

Deutsche Bank schiera un esercito di robot per dimezzare i dipendenti

© REUTERS / Luke MacGregor/Files
Economia
URL abbreviato
6014
Seguici su

Nell'ambito di un radicale piano di ristrutturazione di 6 miliardi di euro, la banca multinazionale Deutsche ha finora rinunciato a oltre 4.000 posti di lavoro e prevede di tagliarne altri 18.000 entro il 2022.

La Deutsche Bank sta schierato un esercito di sistemi automatizzati al fine di eliminare migliaia di posti di lavoro e intraprendere una radicale revisione delle sue attività.

La mossa è destinata a risparmiare miliardi di dollari alla Deutsche e arriva dopo che Christian Sewing, amministratore delegato, aveva annunciato in estate che la banca avrebbe eliminato 18.000 posti di lavoro nel contesto della più drastica revisione nei 149 anni di Storia dell’azienda.

Il finanziatore starebbe mirando ad automatizzare gran parte del suo back office attraverso un progetto chiamato Operations 4.0, (con riferimento alla strategia industriale anch’essa chiamata 4.0 del Governo tedesco per informatizzare il settore manifatturiero del Paese). La banca intenderebbe in questo modo risparmiare almeno 6 miliardi di euro nei prossimi tre anni.

Mark Matthews, responsabile delle operazioni della banca societaria e di investimento della Deutsche, ha affermato che l'uso dei robot – intendendo con questo termine l’uso di algoritmi che automatizzano i processi di back-office - garantirà "un aumento massiccio della produttività" e consentirà una “redistribuzione delle capacità”.

Deutsche ha rifiutato di commentare il numero di perdite di posti di lavoro pianificate ma Matthews ha affermato che la grande finanziaria tedesca impiega almeno 9000 dipendenti. La Deutsche ha già iniziato ad avvalersi di sistemi automatizzati complessi riuscendo a risparmiare circa 680mila ore di lavoro manuale, ha affermato.

Le grandi banche di investimento danno lavoro a migliaia di persone in funzioni di back-office, che includono il regolamento e la compensazione di operazioni, con il personale che spesso svolge attività manualmente ripetitive. Molte banche si sono rivolte alla tecnologia per automatizzare questi processi, il che ha comportato migliaia di tagli di posti di lavoro.

"Il numero di dipendenti continuerà a diminuire, non c'è dubbio al riguardo", ha detto Matthews. "Il nostro intento è quello di ridurre i costi e, allo stesso tempo, migliorare il nostro ambiente di controllo e l'esperienza del cliente."

Nel 2017, l'ex amministratore delegato di Deutsche, John Cryan, aveva dichiarato a una conferenza che il totale della forza lavoro della banca si sarebbe potuto ridurre fino alla metà. "Siamo troppo manuali, il che può renderci soggette a errori e renderci inefficiente", aveva detto in quella occasione.

Matthews ha detto anche che la Deutsche sta anche riqualificando o cercando per l’assunzione un ruolo che chiama, ufficiosamente, ingegnere operativo. I dipendenti del back-office dovrebbero ora comprendere la codifica di base informatica e una gamma sempre più diversificata di strumenti digitali, ha affermato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik