18:40 07 Dicembre 2019
Banconote euro

Il debito pubblico è calato di 23,5 miliardi a settembre - Bankitalia

© Sputnik . Vladimir Trefilov
Economia
URL abbreviato
9711
Seguici su

A settembre il debito pubblico italiano è calato di 23,5 miliardi rispetto allo stesso periodo dello stesso anno, sebbene per l'OCSE l'Italia sia al terzo posto tra i paesi più indebitati del mondo.

Bankitalia ha pubblicato i dati riguardanti il debito pubblico per il mese di settembre 2019, riscontrando un calo di 23,5 miliardi rispetto al mese precedente. Il nuovo valore del debito pubblico italiano ammonta ora a 2439,2 miliardi.

A contribuire positivamente sull'abbattimento del debito è stata in primo luogo la diminuzione di 43,7 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro, che ammontavano a 45,8 miliardi alla fine di settembre, una somma più che sufficiente a compensare il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche, pari a 22,6 miliardi.

Inoltre, il debito delle Amministrazioni centrali è diminuito di 23,2 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 0,3 miliardi mentre il debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato. 

Al contempo, anche la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno contribuito a far scendere il debito per una cifra di 2,3 miliardi.

Calano le entrate tributarie

Dando uno sguardo alle entrate tributarie, sebbene  settembre esse siano ammontate a 28 miliardi, attestandosi sugli stessi livelli dello stesso mese del 2018, Bankitalia fa altresì notare che nei primi nove mesi del 2019 gli introiti dell'erario sono ammontati a 305,2 miliardi, con un calo del gettito fiscale dell'1%, pari a 3,1 miliardi.

Terzi più indebitati al mondo

Il rapporto OCSE sulla gestione pubblica, pubblicato nei giorni scorsi, ha mostrato che l'Italia è attualmente il terzo paese al mondo per peso del debito pubblico pro capite, con una percentuale inferiore solo a quelle di Grecia e Giappone, il paese più indebitato al mondo in assoluto.

Dividendo per il numero dei cittadini, il debito pubblico pro capite italiano ammonterebbe a 62.667 dollari, contro una media OCSE di 53.600 dollari.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik