11:39 21 Novembre 2019
Credit Suisse

Sorpasso storico, ora in Cina ci sono più milionari che negli USA - Rapporto Credit Suisse

© REUTERS / ARND WIEGMANN
Economia
URL abbreviato
112
Seguici su

Come si apprende da un rapporto annuale della società di servizi finanziari Credit Suisse, tra il 10% delle persone più ricche del mondo 100 milioni sono cinesi. Così su tale indicatore la Cina batte gli Stati Uniti, dove questo numero è pari a 99 milioni di persone. Il numero totale di milionari (in dollari) nel mondo ha raggiunto 46,8 milioni.

Per la prima volta la Cina ha sorpassato gli Stati Uniti per il numero di persone più ricche. Lo afferma il rapporto annuale sulla ricchezza globale della Credit Suisse, pubblicato sul sito web della società elvetica.

"Nonostante le divergenze commerciali tra Stati Uniti e Cina negli ultimi 12 mesi, entrambi i paesi hanno fatto passi notevoli nella massimizzazione del benessere, di 3,8 miliardi di dollari e 1,9 miliardi di dollari rispettivamente", cita le parole del portavoce della Credit Suisse l’agenzia Reuters.

Allo stesso tempo, secondo i dati della Credit Suisse, gli Stati Uniti superano la Cina nel numero totale di milionari, negli Stati Uniti ce ne sono 18,6 milioni e nella Cina solo 4,4 milioni.

In totale, secondo gli esperti della banca svizzera, nel 2019 il numero di milionari è aumentato di oltre 1 milione di persone rispetto all'anno precedente (da 45,6 a 46,8 milioni di persone).
Benessere economico in Italia

In Italia rispetto all’anno precedente nel 2019 il numero dei milionari (con patrimonio in dollari) è diminuito di 19 persone ed è pari a 1,496. I milionari italiani costituiscono il 3% dei milionari di tutto il mondo, come quelli di Australia e Canada. Per quanto riguarda questo indice, il Belpaese quest’anno è stato sorpassato da Stati Uniti (40%), Cina (10%), Giappone (6%), Gran Bretagna e Germania (5%) e Francia (4%); seguono Spagna, Paesi Bassi, Svizzera, India e Corea del Sud (2%).

Tags:
USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik