07:42 14 Novembre 2019
Donald Tusk

Tusk: nel caso nuove imposte di Usa su vino francese Ue risponderà

© REUTERS / Yves Herman
Economia
URL abbreviato
463
Seguici su

L’Unione europea risponderà alle tariffe elevate degli Stati Uniti se verranno introdotte. Lo ha dichiarato durante una conferenza stampa del vertice G7 il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, precisando che lui non vorrebbe “un affrontamento con il suo alleato”.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha nuovamente minacciato di imporre nuove tasse sulle importazioni di vino francese, talmente alte “come mai prima d'ora avevano visto” in Francia.

“Difenderò con determinazione il vino francese per molte ragioni. Se gli Stati Uniti introdurranno dazi nei confronti della Francia, l'Ue risponderà”, ha detto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

“Ciò di cui non abbiamo bisogno e che non vogliamo è uno scontro, soprattutto con il nostro miglior alleato, gli Stati Uniti, ma dobbiamo essere preparati per questo brutto scenario e noi, come l'intera Unione Europea, siamo pronti”, ha aggiunto Tusk, prima di ribadire il concetto anche con un tweet, in cui sottolinea l'importanza degli accordi commerciali internazionali, come quello in atto tra UE e Canada, a scapito delle "guerre commerciali, che portano alla recessione ed erodono la fiducia".

Nel mese di luglio Francia ha annunciato che avrebbe iniziato a tassare le società digitali statunitensi con fatturato annuo superiore a 750 milioni di euro e vendite in Francia di almeno 25 milioni di euro dopo che l'UE non era riuscita a negoziare un'imposta a livello europeo. A subire le perdite dalla nuova legge fiscale francese saranno le principali società digitali come Amazon, Apple, Facebook, Google e altre.

Donald Trump non ha estitato a preparare una risposta a tale mossa della Francia. In un suo tweet il presidente statunitense aveva fatto capire che si trattava delle imposte sul vino francese.

Gli Stati Uniti hanno già aumentato ulteriormente i dazi sulle merci cinesi, per un valore di 250.000 milioni di dollari dal 25% al 30%, spiegando che questo provvedimento è una risposta agli aumenti delle tariffe sulle importazioni statunitensi imposte dalla Cina, per un valore di 75 milioni di dollari.

Il vertice G7, in cui partecipano la Francia, gli Usa e l’Ue, si svolge in questi giorni nella città francese di Biarritz.

Correlati:

G7 a Biarritz, Francia mobilizza 10.000 persone per guarantire la sicurezza
Guerra commerciale e dazi, la Cina minaccia gli Usa di ritorsioni
G7 "favorisce le disuguaglianze", afferma ONG
Yuan continua a scendere dopo le nuove imposte di Trump
Tags:
Commercio, Imposte, dazi, Donald Tusk, Donald Trump, UE, USA, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik