Widgets Magazine
22:09 20 Settembre 2019
Il presidente statunitense Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping

Trump eleva tariffe con la Cina, sui dazi è guerra totale

© AFP 2019 / NICOLAS ASFOURI
Economia
URL abbreviato
9218
Seguici su

Il presidente degli USA, Donald Trump, ha dichiarato con un tweet, un ulteriore aumento dei dazi sui prodotti importati dalla Cina, come risposta agli aumenti di Pechino.

Trump ha annunciato che dal primo ottobre eleverà dal 25% al 30% la tassazione sulle merci cinesi, per un valore di 250.000 milioni di dollari. La misura è una risposta agli aumenti addizionali delle tariffe sulle importazioni statunitensi, per un valore di 75 milioni, annunciati venerdì da Pechino. Azione che il residente della Casa Bianca ha definito "commercio sleale". 

Il resto delle importazioni, del valore di 300 miliardi di dollari,  che attualmente è tassato al 10%, dal primo settembre subirà una tassazione del 15%.

​Trump, inoltre, ha accusato i suoi predecessori di aver permesso alla Cina di accrescere in maniera sleale un vantaggio sugli USA,  rubando le proprietà intellettuali, tra le altre cose. Un danno di centinaia di miliardi di dollari l'anno, secondo Trump, che non sembra essersi concluso. A pagarne le conseguenze, continua il presidente, sono i contribuente americani.

​I dazi cinesi sui prodotti USA

Pechino ha intrapreso nuove misure doganali contro alcuni prodotti provenienti dagli USA, in particolare manzo, maiale, soia, che hanno subito un  aumento da 5% al 10%, automobili tassate al 25%. Inoltre è stata introdotta per la prima volta un'imposta sul greggio statunitense. Le nuove tariffe entreranno in vigore dal primo settembre.

Le misure adottate dalla Cina hanno causato il crollo dei mercati americani, con il Dow Jones che è precipitato a 700 punti. Una prima reazione di Trump è stata quella di minacciare l'interruzione totale di qualsiasi rapporto commerciale con Pechino. Poi ha accusato gigante asiatico di "manipolare la propria moneta". Come reazione alle dichiarazioni di Trump sull'aumento dei dazi per 300.000 milioni di merci cinesi, la Cina ha lasciato svalutare lo yuan. 

La guerra commerciale tra Usa e Cina 

La guerra dei dazi fra le due grandi potenze mondiali, sta causando instabilità economico-finanziaria sui mercati mondiali e trascinando l'economia internazionale verso la crisi. 

L'instabilità pesa sulla crescita e sugli investimenti, aumentando il rischio di recessione in molti paesi, come USA e Germania. La guerra commerciale sarà uno dei principali temi all'ordine del giorno del G7, che inizierà oggi in Francia. 

Tags:
Donald Trump, Cina, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik