11:53 08 Dicembre 2019
Bandiere della Germania e UE

Bundesbank: spettro della recessione sull'economia tedesca

© Sputnik . Vladimir Astapkovic
Economia
URL abbreviato
180
Seguici su

In base ai dati sulla produzione, diffusi dal report mensile della Bundensbank, la produzione tedesca continua a diminuire nel terzo trimestre dell'anno, rischiando di trascinare la Germania in recessione.

Nella seconda parte del 2019, la produzione economica complessiva tedesca "potrebbe di nuovo diminuire leggermente". Così riporta Bundensbank nella relazione mensile sul PIL, che registra un calo dello 0,1%. Il prolungamento della contrazione nel terzo trimestre, aggravato dalla caduta della produzione industriale e dalla guerra commerciale, equivarrebbe a una recessione tecnica.

Ipotesi che la banca tedesca ritiene verosimile. "La congiuntura tedesca rimane debole anche nell'estate del 2019", si legge nel report. "Nell'attuale trimestre l'attività economica potrebbe ridursi leggermente". Ma non è tutto, infatti "la fine del rallentamento non è ancora in vista", prosegue la relazione. Incertezza Brexit e inasprimento della guerra dei dazi tra Cina e Usa pesano sulla crescita del paese. L'economia tedesca, però, è segnata anche da problemi strutturali interni, come il calo dell'edilizia e la mancata crescita dell'industria automobilistica. Inoltre la diminuzione della domanda esterna colpisce il volume delle esportazioni e rallenta in generale la produzione industriale. 

Il rischio recessione potrebbe indurre Berlino ad abbandonare il dogma del pareggio di bilancio e avviare una politica di impulso all'economia. Un impulso di 55 miliardi di euro per far ripartire la locomotiva tedesca. È quanto ha dichiarato il ministro delle Finanze Olaf Scholz, che ha parlato di un possibile piano di rilancio.

Rischio recessione anche per gli USA

L'economia tedesca non è l'unica ad essere a rischio. Pochi giorni fa la S&P aveva lanciato l'allarme sulla crescita degli USA, a rischio avvitamento. Nell'ultimo trimestre, secondo l'agenzia di rating, il rischio recessione negli USA è salito al 30-35%, rispetto al 25-30% calcolato nell'ultimo trimestre.

Tags:
produzione, PIL, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik